Tanya Roberts, l’ex Bond girl non ce l’ha fatta: l’annuncio del compagno

Tanya Roberts la speranza si è già spenta: la bellissima attrice non ce l’ha fatta, stavolta è morta davvero. Lutto nel mondo del cinema

Tanya Roberts
Tanya Roberts (Getty Images)

Tanya Roberts è morta e, stavolta, lo è davvero. La bellissima attrice 69enne, ex Bond Girl, bellissima attrice di “That ’70s Show“, non ce l’ha fatta. La falsa notizia della sua morte aveva ridato speranza  tutti i suoi fan, a tutti coloro che ancora ricordano la bellissima bionda recitare accanto a Roger Moore nei panni di Stacey Sutton.

L’errore di comunicazione da parte del suo portavoce che male aveva interpretato le parole di Lance O’Brien, il partner della donna. In una conversazione telefonica con Pingel, il portavoce dell’attrice, aveva parlato di “aver visto per l’ultima volta i suoi occhi”. Da lì l’errata comunicazione e la notizia diffusa ai media.

Ed invece la donna era ancora viva, ma lo sarebbe stata ancora per poche ore. Il decesso non è avvenuto per Covid ma per delle complicazioni relative ad un’infezione che, dal tratto urinario, avevano colpito i reni ma anche altri organi come cistifellea e fegato fino ad arrivare al sangue.

Tanya Robert, il malore e la carriera

Tanya Roberts
Tanya Roberts (Getty Images)

La donna era ricoverata nell’ospedale di Los Angeles, dove poi è morta, dallo scorso 24 dicembre. Il malore sarebbe arrivato proprio il giorno della vigilia di Natale, mentre portava a passeggio i cani. Evidentemente già in quel momento l’infezione aveva preso il sopravvento, risultando inutile la terapia dei medici.

Aveva 65 anni l’attrice scomparsa prematuramente, attaccata al ventilatore fin dal suo arrivo al nosocomio della metropoli californiana. Taylor Roberts, bellissima, ha recitato in 007 in uno dei film iconici della saga, perché l’ultimo di Roger Moore nei panni di James Bond.

Come se non bastasse, nel 1980 ha recitato anche in “Charlie’s Angels“. Oltre ai film già citati, la Reynolds ha preso parte anche a film thriller erotici “Occhi nella notte“, “Patto a tre” e “Torbido desiderio” oltre alla commedia “Quasi incinta“, sempre di genere erotico.