Federica Sciarelli su Dottori in Corsia svela: “Torno a una condizione”

Federica Sciarelli sta per tornare in televisione, la nota conduttrice svela perché ha accettato di partecipare ancora alla docu-serie Dottori in Corsia

Federica Sciarelli a breve tornerà in televisione. Ancora una volta vedremo la nota e stimata conduttrice al timone di Chi l’ha Visto, sarà anche protagonista della quarta stagione di Dottori in corsia – Ospedale pediatrico Bambino Gesù.

La docu-serie andrà in onda su Rai Tre da lunedì 11 gennaio alle 23.15. In una intervista concessa al Corriere della Sera la Sciarelli ha raccontato che il percorso è stato molto tosto, come può esserlo quando si parla di bambini. Ha poi fatto sapere che per partecipare ancora al programma ha posto una condizione. Quale? Questo è ciò che ha rivelato: “Raccontare solo storie che finiscano bene”.

Verranno quindi raccontate anche storie molto difficile e dure affrontate da giovani ragazzi all’Ospedale pediatrico Bambino Gesù, queste però finiranno sempre con il lieto fine. La conduttrice ha fatto poi sapere che si tratta di persone che hanno dovuto affrontare cose fuori dal comune. A detta sua tutte queste pazzesche esperienze le hanno fatto capire ancora di più quanto sia importante la solidarietà e la donazione.

Federica Sciaerelli pronta a tornare in onda con Dottori in Corsia, ecco cosa ha chiesto

Federica Sciarelli parlando dell’Ospedale pediatrico Bambino Gesù l’ha definita una vera eccellenza pubblica. Con la fiction si è resa conto che molti importanti medici che sono in grado di salvare vite che sono state già date per perse dopo un po’ di tempo preferiscono trasferirsi all’estero dove vengono trattati meglio.

L’Ospedale pediatrico Bambino Gesù è una struttura sanitaria pubblica, a detta sua questo lo rende meraviglioso perché dà a chiunque la possibilità di curarsi. Pensa infatti che questo vanto della sanità pubblica debba essere tutelato. Parlando ancora di Dottori in corsia – Ospedale pediatrico Bambino Gesù ha raccontato di aver incontrato genitori che si recavano in ospedale da posti lontani per curare i propri figli. Questi dormivano in auto perché non avevano la possibilità di fare diversamente.

Federica Sciarelli è quindi felice di tornare in onda su Rai Tre con la docu-serie, ma ci ha tenuto a precisare di aver accettato solo perché hanno accolto la sua richiesta di raccontare solo storie che finiscono bene.