L’Eredità, Massimo Cannoletta “smaschera” Rai1 sui 280 mila euro

Massimo Cannoletta è stato il “super campione” dell’Eredità. In gioco per quasi due mesi, tra la fine di ottobre e metà dicembre, si è voluto togliere un sassolino dalla scarpa.

eredità live social ghigliottina 28 dicembre flavio insinna
Il conduttore Flavio Insinna (Screenshot)

Alla fine del 2020 è stato tra i personaggi più stimati, amati e cliccati dal grande pubblico dell’Eredità, ma non solo. Massimo Cannoletta è statoil divulgatore che per quasi due mesi ha giocato (e vinto) al celebre programma condotto da Flavio Insinna. Celebri le sue ghigliottine, tantissime le sue vittorie. A fine avventura (ha lasciato di sua spontanea volontà, praticamente da imbattuto) si è portato a casa un bottino niente male: 280 mila euro in gettoni d’oro, che al cambio in euro però farà entrare nelle tasche di Cannoletta qualche decina di migliaia d’euro in meno.

Eppure, nonostante il grande malloppo accumulato, Cannoletta non ha ancora visto un euro. Lo ha rivelato lui stesso in una trasmissione, tra l’altro, proprio della Rai. “Non ho ancora visto i 280 mila euro vinti” ha confessato, causando un po’ di imbarazzo nello studio di Oggi è un altro giorno di Serena Bertone.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE–> Cannoletta lascia l’Eredità, i suoi record

Vince a L’Eredità ma ancora niente soldi. Cannoletta poi si sfoga

I tempi di riscossione delle vincite televisive in effetti sono particolarmente lunghi, arrivando anche a sei mesi di distanza dal momento della vittoria sino al “versamento” finale. Ci sarà quindi ancora da aspettare per il super campione Cannoletta, che comunque sembra consapevole di queste tempistiche. Il vero sfogo dell’ex numero 1 dell’Eredità avviene però contro tutti coloro che, prima della sua avventura televisiva, non lo consideravano a livello lavorativo. Ora, però, sono i primi a cercarlo per delle collaborazioni.

Non mi hanno neanche degnato di un saluto” dice Cannoletta togliendosi un sassolino dalla scarpa, “mentre ora le stesse persone sono quelle che stanno bussando alla mia porta”. Divulgatore scientifico e storico, nel corso dei quasi due mesi a L’Eredità ha mostrato e dimostrato una grande cultura enciclopedica.

In attesa di poter tornare a lavorare e viaggiare il buon Massimo può iniziare a pensare a cosa fare dei soldi delle vincite appena questi arriveranno.