Si apre altra voragine in strada: uomo precipita nel vuoto

Dopo la voragine apertasi pochi giorni fa nel parcheggio dell’ospedale del Mare di Napoli, un’altra grande buca si apre nell’asfalto. Ne paga le conseguenze un uomo, precipitato per 7 metri.

Ambulanza in azione @GettyImages

Dopo Napoli tocca a Siena. Si apre una voragine nell’asfalto ad Abbadia San Salvatore (in provincia di Siena), dove in strada una grossa buca ha inghiottito un uomo che stava effettuando dei sopralluoghi proprio per verificare lo stato del manto stradale. L’operatore stradale è precipitato per circa 7 metri, recuperato dal personale di soccorso e affidato alle cure del 118. Un trauma importante per lui che, comunque, sarebbe lucido e non in gravi condizioni. Sul posto sono giunti anche la polizia municipale, i carabinieri e i tecnici comunali. L’incidente sarebbe avvenuto verso le 8:30 di questa mattina.

L’uomo precipitato nella voragine è un ingegnere mandato dal Comune a effettuare un sopralluogo sul posto, per controllare un’a buca che si era creata nell’asfalto al lato della strada. Il suolo però gli ha ceduto sotto i piedi, trascinandolo a una profondità di sette metri.

Voragine si apre in strada a Siena, parla il sindaco

Poco dopo l’incidente avvenuto ha parlato il sindaco di Abbadia San Salvatore, comune interessato dall’avvenimento, Fabrizio Tondi: “Nel fare il sopralluogo un’altra parte del manto stradale ha ceduto e l’ingegnere è caduto” ha detto il primo cittadino del Municipio. Interrogato sulle condizioni dell’ingegnere vittima del cedimento stradale Tondi ha detto: “Fortunatamente è stabile e lucido, ma il trauma rimane comunque importante”. Le parole riportate da Sienanews.it.

voragine Ospedale del Mare
voragine Ospedale del Mare (screenshot Twitter)

Un fatto analogo a quello avvenuto solo pochi giorni fa a Napoli, nel parcheggio dell’ospedale del Mare. In quell’occasione, fortunatamente, nessuno era stato coinvolto nell’incidente.

Articolo in aggiornamento

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE–> Voragine si apre a Napoli: foto shock