I complottisti: “Ecco il chip del 5G nei vaccini”. Ma la verità è un’altra

I vaccini contengono un nano chip utilizzato per controllarci. I complottisti all’attacco ma la verità è decisamente un’altra. Di che si tratta?

Vaccino Covid
Vaccino anti Covid (pixabay)

La somministrazione dei vaccini in Italia procede a ritmo spedito, con il Belpaese il secondo in Europa per numero di sieri iniettati dietro alla Danimarca (ma nella Nazione scandinava la popolazione è decisamente minore, ndr). L’obiettivo è uscire quanto prima dalla pandemia e provare a ripartire nel 2021, l’anno che dev’essere quello del rilancio.

Il farmaco Pfizer-BioNTech e quello Moderna, arrivato proprio recentemente, i due sieri che sono attualmente in utilizzo in Italia ma nell’intera Unione Europea. Non mancano, però, i “no vax”  che stanno già dimostrando il loro dissenso, rifiutando perfino la somministrazione dello stesso. A questi vanno aggiunti i complottisti dell’ultima ora.

I terrapiattisti hanno per il momento archiviato le teorie allucinanti sulla forma del globo per concentrare tutte le attenzioni sul vaccino. Siero, quello tedesco-statunitense, che conterrebbe, al suo interno, addirittura un chip 5G. E ci sarebbe anche un diagramma a confermare il tutto. Peccato che si tratti di uno schema del pedale della chitarra.

Vaccini con il nanochip: la verità

chip vaccini
Il fantomatico chip nel vaccino Pfizer (Forum Cxem)

E, quindi, ora c’è il vaccino con il chip del 5G; una nuova versione evidentemente, considerato come in passato si erano già diffuse tesi fantasiose sul siero in grado di provocare l’autismo.  In un gruppo Facebook si può leggere di un intervento russo in grado di “togliere il nanochip dal siero Pfizer” con tanto di schema pubblicato.

Addirittura c’è la composizione del suddetto. “Quattro transistor ed altrettanti processori” che servirebbero per controllare la persona attraverso un segnale. Eppure nelle immagini pubblicate vi sono alcune situazioni decisamente poco chiare, che lasciano decisamente perplessi.

I tasti Treble, Bass e Volume evidenziano come il tutto somigli più al diagramma di un pedale della chitarra, di certo una situazione davvero poco credibile. E chi ha recuperato la foto dal forum russo poteva almeno cancellare i riferimenti musicali presenti, giusto per provare a rendere più credibile il tutto.