Jake Lo Sciamano colpisce ancora…in miniatura: boom di richieste

Jake lo Sciamano, protagonista dell’assalto al Congresso, torna a far parlare di se anche dopo essere stato arrestato.

Jake lo Sciamano durante assalto al Congresso
Lo Sciamano (fonte: Getty Images)

Jake Angeli, lo Sciamano del Congresso il cui vero nome è Jacob Anthony Chansley, torna a far parlare di se. Questa volta, a renderlo protagonista della cronaca, non è stata l’ennesima protesta, ma un artista argentino che, affascinato dalla sua figura, ha deciso di dedicargli un modellino.

Ieie Milonga, questo il nome dell’artista, ha realizzato una bambola in resina e dipinta a mano che riproduce lo Sciamano esattamente così come lo abbiamo visto al Campidoglio: torso nudo, faccia dipinta e cappello di pelliccia.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE >>> Scontri Usa, la brutta fine dell’uomo che ha invaso l’ufficio di Nancy Pelosi

Boom di richieste per l’action figure dello Sciamano

Jake Angeli durante l'assalto a Capitol Hill
Jake lo Sciamano durante l’assalto (fonte: Getty Images)

Nonostante i più abbiano condannato la protesta dello scorso 6 gennaio, guidata proprio dallo Sciamano di Qanon (lobby che crede che il mondo sia governato da una setta di pedofili che cospirano contro Donald Trump), la sua bambola ha già avuto un grande successo.

Il suo prezzo è di 600 pesos, circa 7 dollari e Milonga, che ne ha già vendute una ventina in Argentina, ha svelato di aver già ricevuto tantissimi ordini dall’estero e in particolare dagli Stati Uniti. Difficile immaginare il contrario vista la curiosità che ha suscitato fin da subito questo personaggio di cui all’inizio si era creduto avesse origini italiane.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE >>> Scontri Usa: chi è lo Sciamano che ha guidato la rivolta al Congresso

Lo Sciamano rischia un dura condanna per i fatti di Capitol Hill

Gli agenti federali lo hanno arrestato con l’accusa di aver assaltato con violenza la sede del Congresso. Ora, mentre attende la condanna, in carcere si è già più volte rifiutato di mangiare. La madre, supportata dall’avvocato di Angeli, ha spiegato che per motivi religiosi è abituato a seguire una dieta molto stringente. Diversamente potrebbe accusare anche malessere fisico. Ecco perché il giudice ha concesso che gli venga somministrata una dieta a base di cibo biologico, a cui è abituato. La notizia di questo “trattamento privilegiato” ha decisamente fatto indignare il web.