Le Iene incastrano il virologo e il servizio viene sequestrato: cosa c’è sotto?

Duro scontro tra Le Iene ed un noto virologo che viene incastrato dal programma, ma il servizio viene sequestrato: cosa ci sarà sotto? 

Le Iene Virologo servizio sequestato
Roberto Burioni @Instagram

Da anni ormai il noto programma di Italia 1, ‘Le iene’, smaschera gli illeciti ed i furbetti in Italia e non solo. Questa volta il programma indaga su un noto virologo italiano, Roberto Burioni. La trasmissione avrebbe indagato su un presunto conflitto d’interessi del virologo, che come in pochi sanno è anche consulente scientifico di case farmaceutiche. Il servizio de ‘Le Iene’ viene però sequestrato dal tribunale su richiesta della Procura della Repubblica di Milano, con la comunicazione che avviene proprio dal professor Burioni attraverso un lungo post sul proprio profilo Facebook. Le Iene però non ci stanno a quanto successo e decidono di rispondergli attraverso un nuovo post sui social.

Le Iene contro il virologo Burioni dopo il servizio sequestrato: la risposta sui social

 

Preso atto che il Prof.Burioni risponde a Le Iene solo attraverso i social, non possiamo esimerci dal notare che però…

Pubblicato da Le Iene su Mercoledì 13 gennaio 2021

Continua la faida a distanza tra Le Iene ed il professor Roberto Burioni, noto virologo che spesso abbiamo visto nei programmi televisivi italiani in questo lungo periodo di pandemia. Dopo il post del virologo sui social, in cui attacca il programma, gli autori rispondono con un nuovo post in cui gli chiedono quale sia il rapporto tra lui e le aziende farmaceutiche Pomona e Fides Pharma, visto un possibile conflitto d’interessi. Inoltre gli viene chiesto perché non ha mai rivelato in televisione di essere anche un consulente per le case farmaceutiche. Poi le domande sul plasma iperimmune e l’eventuale pagamento per essere ospite a ‘Che tempo che fa’. Tutte domande alle quali si spera che il professore risponderà pubblicamente, oppure qualcosa sotto potrebbe esserci.