Regala computer e porta pasti ai bambini in difficoltà: la storia commovente

Ha sorpreso tutti la storia del professore Zane Powles che ha distribuito pasti e computer agli alunni in difficoltà. La sua storia commovente

Zane Powles
Zane Powles (screenshot Twitter)

E’ un professore di Inglese, Zane Powles, un uomo comune, che ha deciso di darsi da fare per sopperire alle gravi lacune delle istituzioni. Powles, visti i disagi dei suoi alunni, si è messo zaino in spalla a consegnare pasti e doni per i bambini in difficoltà. Non solo l’uomo ha portato ai ragazzi dei pasti caldi, pagati di tasca propria, ma ha anche fornito il materiale per la didattica a distanza.

Proprio così, il docente residente in Inghilterra, ha portato ai suoi ragazzi tablet e computer, donati per le famiglie in difficoltà. L’uomo si era messo in mostra già ad ottobre, quando all’inizio del nuovo anno scolastico, la carenza di tali servizi lo aveva spinto ad agire di propria spontanea volontà.

Zane Powles, il professore che dona agli alunni

Zane Powles
Zane Powles (Twitter)

In una recente intervista al Mirror, L’uomo si era detto disgustato dalla qualità del cibo fornito alle famiglie dei suoi alunni durante la pandemia. “Non lo darei mai ai miei figli”, aveva dichiarato il docente, che si è fatto carico delle inadempienze istituzionali, andando a consegnare di persona i pasti.

Sacchi, zaini e borse in spalla, Zane ha percorso quasi 600 miglia per consegnare tutta la merce ai suoi alunni. Anche durante le festività natalizie l’uomo si era impegnato per le famiglie in difficoltà, consegnando doni ai meno fortunati. I numeri sono impressionanti, Zan infatti, ha consegnato ben 138 pasti al giorno durante l’emergenza sanitaria nel Regno Unito, per un totale di 8000 pasti dall’inizio della pandemia. Oltre al cibo, il 48enne insegnante inglese ha anche distribuito tablet e pc donati per le famiglie che non potevano permettersi l’acquisto di tali dispositivi elettronici.