WhatsApp, dopo la bufera annnullato l’aggiornamento: cosa sta succedendo

Arriva l’annullamento dell’aggiornamento dei termini di WhatsApp. La decisione in seguito alla bufera scatenata dagli utenti: la ricostruzione dei fatti

WhatsApp
WhatsApp (Foto dal web)

Le recenti dichiarazioni della nota app di messaggistica WhatsApp, su un imminente aggiornamento, avevano scatenato il panico tra gli utenti. C’è chi ha gridato allo scandalo, chi in confusione ha segnalato la perdita totale di privacy sulla piattaforma, e chi ha già abbandonato per altre app rivali. Insomma, una vera e propria bagarre. Il tutto, per un semplice (almeno secondo la nostra modesta opinione) aggiornamento dei Termini e delle condizioni.

In queste settimane infatti, visti i legami tra WhatsApp e Facebook, girano notizie di un possibile tracciamento di location, appropriazione di contatti e addirittura la possibilità di controllare messaggi e chiamate. Nulla di tutto ciò sarebbe mai successo, ovviamente, ciò non toglie che il polverone alzato ha costretto il team dell’App a far slittare l’aggiornamento.

WhatsApp annulla l’aggiornamento: la data dello slittamento

whatsapp messaggi novità
WhatsApp (Getty Images)

La decisione è arrivata poche ore fa. Da quanto si apprende dal blog ufficiale dell’App, pare che sarà il 15 maggio la data in cui slitterà l’aggiornamento dei termini. Un aggiornamento che ha dato al team WhatsApp parecchi grattacapi, a cominciare dal passaggio imminente degli utenti su altre piattaforme rivali come Telegram.

Al momento, dai vertici dell’azienda fanno sapere che nessun dato sensibili sarà a rischio privacy anche con il nuovo aggiornamento. Probabilmente però, per sgonfiare il caso, la decisione presa di far slittare l’aggiornamento è stata ancora una volta la più azzeccata. Molti si erano preoccupati per i nuovi termini e del rapporto tra Facebook e Whatsapp per quanto riguarda i dati personali. Argomento sul quale dalla nota app di messaggistica si erano già espressi per togliere ogni dubbio, ma a quanto pare senza risultati.