Jacopo Fo rischia da Giletti: “Per lavorare lì devo avere un rapporto orale”

Jacopo Fo sbotta in diretta nel programma ‘Non è L’Arena’ di Massimo Giletti: affermazioni pesanti sul lavorare nella Rai

Jacopo Fo Giletti Rai
Jacopo Fo a ‘Non è l’Arena’ @Screenshot

Il noto scrittore, fumettista e regista, Jacopo Fo, ieri sera interviene come ospite al programma ‘Non è L’Arena‘ di La7, condotto da Massimo Giletti. Nella trasmissione sono diversi gli argomenti che vengono trattati, ma lui si sofferma sullo spreco di denaro del Governo nella sanità. Infatti l’artista sostiene che Antonio Saitta dovrebbe essere Ministro della Salute, visto il suo piano per far risparmiare diverse Regioni sul settore sanitario senza applicare tagli al personale. Fo però sfocia nel volgare quando dichiara: “Vorrei sapere a chi devo praticare un rapporto orale per lavorare in Rai. Perché non permettono l’accesso ai programmi con i risultati sul web”. La risposta di Massimo Giletti anche contiene una provocazione, ma edulcorata.

Jacopo Fo senza limiti da Giletti: la risposta del conduttore lascia a bocca aperta

Jacopo Fo Giletti Rai
Massimo Giletti @Instagram

Le dichiarazioni di Jacopo Fo a ‘Non è L’Arena‘ lasciano tutti senza parole, visto anche il modo volgare in cui vengono esplicate. Infatti l’artista chiede alle persone presenti in studio “a chi dover fare un rapporto orale” per avere spazio in Rai. Infatti su Facebook la sua pagina con delle soluzioni per la sanità sta avendo molto successo, anche se il Governo al momento la ignora, così vorrebbe portarla in televisione. Alla domanda sul perché la Rai non lascia libero accesso ai programmi Massimo Giletti risponde con vena ironica dicendo: “Non lo chieda a me perché credo di essere l’ultimo a poter rispondere”. Una frecciatina neanche troppo velata al suo passato nella Rai, che viene sottolineata nella diretta. A quanto pare tra Giletti e l’emittente le cose non si sarebbero ancora aggiustate e faticherebbero ancora a farlo nonostante sia passato del tempo.