Lady Diana senza pace: sta nascendo una disputa sui suoi vestiti

Gli abiti indossati durante le feste cerimoniali da Lady Diana sarebbero finiti all’asta e conseguentemente in tribunale: scopriamo il motivo

Lady Diana senza pace disputa vestiti
Lady Diana – Screenshot Instagram

Nonostante la tragica morte di Lady Diana, moglie del Principe Carlo di Sussex pare che la Regina d’Inghilterra ancora non abbia trovato lo stimolo della tranquillità, se non nell’aldilà. In questi giorni infatti si sta consumando un episodio. Che “getta” inevitabilmente la coscienza di un personaggio, morto e sepolto da una “generazione” in un “tunnel” di polemiche.

Per Lady D. davvero non c’è pace e per trovare la quadra. Nonchè i presupposti di un’esistenza serena bisogna risalire al matrimonio con il Principe Carlo. La coppia coronò il sogno di una vita, il lontano Luglio del 1981, quando insieme promisero di non separarsi mai più, all’altare dei desideri. Dopodichè, la Regina di Sussex conobbe un’involuzione che la condusse in “preda” a tradimenti e fughe d’amore. Dal cardiochirurgo pakistano, Hasnat Khan fino all’imprenditore Dodi Al-Fayed, insieme al quale si consumò il tragico incidente di Parigi che le costò cara la vita

Lady Diana e la “guerra civile” del suo affascinante “inventario” di abbigliamenti

Da quando il nome di Lady Diana non ha più una collocazione genealogica in quel di Londra, ne sono passate di cotte e di crude. Per la Regina d’Inghilterra la parola “guerra” non è mai un capitolo chiuso. Negli ultimi giorni infatti si è aperta una polemica che ha riguardato i suoi vestiti, indossati durante le cerimonie.

Unon fra questi è l’abito nunziale di Lady D., che a distanza di 23 anni dalla scomparsa pare abbia guadagnato la strada della giustizia, tra le carte del tribunale. Allora sembrava una favola da raccontare di generazione in generazione, persino tra gli stilisti, realizzatori della cucitura, impeccabile in ogni minimo dettaglio.

Gli autori di quella che fu definita una vera e propria opera d’arte da relegare tra gli accessori d’epoca erano David ed Elizabeth Emanuel. Ad oggi, la coppia ha spento le 67 candeline, ma da separati ufficialmente di fronte alla legge.

Nonostante fosse passato di moda, Elizabeth, con l’obiettivo di racimolare un pò di danaro fresco ha deciso di mettere all’asta quell’abito chic che segnò un’epoca della moda. Il marito David, venuto a conoscenza di tutto sta impedendo all’ex moglie e collega di lavoro, di portare a termine il proprio obiettivo. Gli ex marito e moglie dunque hanno pensato bene di ricorrere al contenzioso, ovvero ad una battaglia legale, senza precedenti.

David ha citato in giudizio Elizabeth, facendo perno sui bozzetti del vestito nunziale della Spencer, che furono propri anche dello stilista, all’epoca fidanzato con lei. La disputa è dunque aperta a qualunque giudizio, rimandanto nelle mani dei magistrati. Anche se al momento non abbiamo ulteriori aggiornamenti sulla vicenda