Sanermo 2021, smentite tutte le ipotesi: le novità su come avverrà

Sanremo 2021 spuntano importanti novità sullo svolgimento del Festival della musica italiano più importante e atteso, saltano tante ipotesi.

sanremo 2021 Amadeus
Amadeus (screenshot web)

Cambia ancora il programma per il Festival di Sanremo, che come sappiamo si terrà dal 2 al 6 marzo 2021. Dato il  Dpcm in vigore fino al 5 marzo, non sarà possibile la presenza del pubblico al teatro dell’Ariston. Ma non sarà possibile nemmeno quello che aveva previsto Amadeus, ovvero che tutta la kermesse, pubblico e maestranza in isolamento su una nave da crociera.

Questo è quello che emerge da una riunione fatta oggi, 20 gennaio 2021, tra il prefetto Imperia, Alberto Intini e alcuni delegati della Rai che hanno presentato alla prefettura e alle forze d’ordine un programma sullo svolgimento del Festival. L’unica sicurezza, ha detto Intini, è che quest’anno il Festival non sarà un evento pubblico. Non è previsto nessun tipo di pubblico, né pagante né su inviti.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE>>> Sanremo 2021, comunicato della ASL sui tamponi: “Funzionerà così”

L’unica cosa certa è che il Festival si farà, il come ancora non si sa

Continuano ad arrivare ipotesi e novità sul Festival di Sanremo 2021, tutte contrastanti. Non si capisce in che modo si svolgerà la settantunesima edizione del festival della musica, l’unica cosa certa è si farà. Il conduttore era quasi sicura di poter ottenere il pubblico nel teatro Ariston, con tutte le precauzioni e i protocolli di sicurezza, ma pare che non sarà possibile. Il sindaco di Sanremo, Alberto Biancheri, nei prossimi giorni valuterà insieme al prefetto, il questore e il dirigente sanitario, il piano di sicurezza proposto dalla Rai. Tutte le decisioni saranno ponderate e prese con la massima cautela.

A prendere queste decisioni saranno soltanto gli organi di competenza, anche il minimo errore sarà imperdonabile data la situazione storica che stiamo vivendo. Da alcune indiscrezioni emerse in questi giorni, è molto probabile che la platea dell’Ariston sarà riempita da figuranti e operatori sanitari già vaccinati e tamponati.