Festival di Sanremo 2021 di nuovo a rischio: ora si intromette il Codacons

Il Festival di Sanremo 2021 torna improvvisamente a essere a rischio. Il Codacons potrebbe essere un fattore decisivo per far saltare la kermesse. Ecco tutti gli ultimi avvenimenti e cosa sta accadendo

Amadeus (getty images)
Amadeus (getty images)

Il Covid-19 continua a investire ogni piano della vita di tutti noi. Dal lavoro ai rapporti interpersonali e ovviamente all’aspetto sanitario. Gli effetti della pandemia sono ancora oggi tremendamente attuali e non accettano compromessi. La curva sembra scendere, ma la soglia di attenzione deve restare altissima per contenere i contagi e permettere al Governo si gestire una campagna di vaccinazione che si preannuncia molto complicata nei prossimi mesi.

E il virus continua a investire inevitabilmente anche il mondo dello spettacolo e purtroppo anche il Festival di Sanremo del 2021. La kermesse più attesa e in vista in Italia dal punto di vista musicale e non solo, ora torna tutto ad un tratto a essere in bilico. Secondo quanto riporta ‘RTL 102.5’, infatti, il Codacons è pronto a intervenire in maniera rigida qualora non si dovesse ravvisare la massima sicurezza nei protocolli sanitari. Di seguito tutti i dettagli.

LEGGI ANCHE >>> Sanremo 2021, comunicato della ASL sui tamponi: “Funzionerà così”

Festival di Sanremo 2021 a rischio: l’ultima decisione da parte del Codacons

Amadeus Fiorello (getty images)
Amadeus e Fiorello (getty images)

Non ci sono eccezioni neanche per il Festival di Sanremo in tempi di Covid-19. Come riporta la nota radio, infatti, Il Presidente del Codacons, Carlo Rienzi, sarebbe addirittura pronto ad impugnare al Tar qualsiasi atto che autorizzi la manifestazione canora più famosa d’Italia, laddove non ci siano invece le condizioni di sicurezza necessarie. Il piano di sicurezza per la kermesse dovrà, dunque, essere rigido e scrupoloso e non ci dovrà essere alcun tipo di lacuna nei protocolli adottati. Non dovranno essere ravvisate mancanze o elementi di debolezza nei piani sanitari. Se alcune di queste condizioni non saranno rispettate, il Codacons è pronto a intervenire per bloccare il Festival. Una decisione forte, ma necessaria, in un momento cruciale nella lotta alla pandemia.