Napoli, il Cardinale Sepe finisce in ospedale: è ricoverato, le sue condizioni

Crescenzio Sepe ricoverato in ospedale: la situazione del Cardinale uscente di Napoli. Messa annullata, le sue condizioni fisiche

Crescenzio Sepe ricoverato
Il Cardinale Crescenzio Sepe (Getty Images)

Crescenzio Sepe, il Cardinale uscente di Napoli, è stato ricoverato all’ospedale Cotugno. Arrivato in Pronto Soccorso, il porporato si trova nell’unità di degenza ordinaria di Malattia infettive; positivo al Covid-19, al momento gli è stata diagnosticata una polmonite interstiziale bilaterale.

Sepe non è in terapia intensiva, tantomeno in sub intensiva ed è assistito con ossigeno tramite la maschera di Venturi; un’assistenza che ha fatto alzare anche i livelli di saturazione, da 94 – l’indice che aveva al momento del ricovero – a 97. E’ però sotto osservazione, considerati i suoi 77 anni e la presenza di altre patologie.

Il Sars-Cov-2, al Cardinale, gli è stato diagnosticato lo scorso 13 gennaio; inizialmente asintomatico con lieve astenia, nel corso degli ultimi giorni sono comparsi i primi sintomi, dalla perdita di olfatto e gusto fino alla febbre ed il calo di saturazione. Il medico che lo tiene in cura ha quindi interagito con i colleghi del Cotugno ed optato per il ricovero nel nosocomio partenopeo.

Crescenzio Sepe: annullati i suoi impegni

Crescenzio Sepe ricoverato
Il Cardinale Crescenzio Sepe (Getty Images)

Trasportato in ambulanza, Sepe ha voluto anche benedire l’equipaggio del 118 che l’ha condotto nel nosocomio. Insieme al Cardinale, ricoverata anche una suora che lo stava assistendo, le cui condizioni siano peggiori del porporato.

Siamo fiduciosi sulla degenza, con il ricovero avvenuto per svolgere accertamenti diagnostici impossibili dal realizzare all’esterno di un ospedale” si legge in una nota della Curia che si augura come le dimissioni possano arrivare a stretto giro di posta.

Il ricovero deve avvenire subito se la saturazione di ossigeno è inferiore a 95” ha invece spiegato Nicola Maturo, primario del pronto soccorso del Cotugno. Il Cardinale dovrebbe restare in ospedale per qualche altro giorno ancora.

Crescenzio Sepe ricoverato
Il Cardinale Crescenzio Sepe (Getty Images)

 

Nel frattempo Sepe sarà costretto a riposo assoluto. Da qui la necessità di annullare la messa di saluti e ringraziamento che, di fatto, conclude il suo mandato come Cardinale della città partenopea. E, con ogni probabilità, dovrà rinunciare anche alla cerimonia del passaggio di testimone con Don Mimmo Battaglia, il suo successore; l’evento è previsto per il 2 febbraio e solo l’evolversi della malattia potrà dare ulteriori indicazioni.