Kate Middleton e l’hypnobirthing: il parto “reale” esiste anche in Italia

Kate Middleton è la “testimonial” reale dell’hypnobirthing, una tecnica per rendere il parto meno dolorosa che è sbarcata anche in Italia.

Kate Middleton dopo il parto insieme al principe William
I duchi di Cambridge William e Kate Middleton (fonte: Getty Images)

La duchessa di Cambridge Kate Middleton ha rivelato di aver partorito i suoi tre figli usando la tecnica dell’hypnobirthing, un rivoluzionario metodo che aiuta a vivere il travaglio e il momento del parto con maggiore serenità e in maniera meno dolorosa.

L’hypnobirthing, basato su tecniche di respirazione e di meditazione, è già largamente diffuso in Inghilterra anche grazie allo “sponsor” ricevuto dalla consorte dell’erede al trono. Ultimamente è sbarcato anche in Italia grazie al libro “Hypnobirthing. Metodi pratici per migliorare il parto” scritto da Siobhan Miller e curato nell’edizione italiana dalla psicologa Ilaria Giangiordano, insegnante di questa rivoluzionaria tecnica di parto.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE >>> Kate Middleton, la confessione su Zoom: In lockdown ho dovuto farlo

Che cos’è l’hypnobirthing, il parto sponsorizzato da Kate Middleton

Donne incinte hypnobirthing
Donne incinta fanno esercizi fisici di hypnobirthing (fonte: Pixabay)

Questa tecnica, nonostante nel nome contenga riferimenti all’ipnosi, non prevede assolutamente che la partoriente entri in uno stato di trance. Si fonda tutta sulla preparazione al parto e a come controllarlo. Attraverso esercizi di respirazione e del pensare positivo, le donne vengono aiutate a superare la paura del parto.

L’hypnobirthing può essere praticata a partire dalla ventesima settimana di parto ed è importante, secondo alcuni studi, anche per la prevenzione di eventuali depressioni post partum. Lo scopo è quello di abituare la mente a pensare a immagini rilassanti  che magari tendano ad andare verso l’alto (bolle di sapone, fiamma del fuoco…) proprio come il movimento dell’utero durante il parto che tende a contrarsi verso l’alto. “Pensare nella stessa direzione in cui va il corpo lo aiuta a procedere” afferma la psicologa Giangiordano.

Dove si pratica in Italia l’hypnobirthing

In Italia non ci sono ancora medici che praticano aiutano le partorienti con questa tecnica. Ma ogni futura mamma può seguire corsi online tenuti da insegnanti formati nelle principali scuole di hypnobirthing. Quella inglese e quella americana. Una volta appreso il metodo la donna può praticarlo autonomamente al momento del parto.

All’ospedale Mauriziano di Torino, invece, alcune ostetriche applicano il metodo Ipnomed, un’ipnosi medica che può essere applicata in tutti i campi della medicina.