Covid, nuovo piano vaccinale: chi sono i primi a riceverlo

Con l’arrivo di AstraZeneca cambia anche il piano vaccinale anti Covid in Italia: ecco chi saranno i primi a cui verrà somministrato

Vaccino covid gaffe della giornalista
(fonte: Pixabay)

Continua la campagna vaccinale in Italia e nel mondo per cercare di sconfiggere il Covid. Nel nostro paese in questi giorni ci si concentra soprattutto sul nuovo Governo che sta nascendo, con Mario Draghi come nuovo leader. Ma questa non è l’unica novità. Infatti arriva anche il nuovo vaccino di AstraZeneca, che dovrebbe essere consegnato entro la prossima settimana. Con l’arrivo del nuovo vaccino cambierà anche il piano per la campagna vaccinale, con importanti novità per quanto riguarda i primi destinatari della somministrazione. Infatti andranno di pari passo la fase 1 e la fase 3, con il personale socio-sanitario e gli anziani over 80 che dunque non saranno gli unici ad avere la precedenza per la somministrazione dei nuovi vaccini in arrivo.

Covid, ecco il nuovo piano vaccinale: Fase 1 e Fase 3 parallelamente

Somministrazione del vaccino per il Covid
Somministrazione del vaccino per il Covid (Getty Images)

Sono in arrivo in Italia i vaccini anti Covid di AstraZeneca. Questo naturalmente porterà il nostro paese ad avere una maggiore disponibilità di vaccini, e dunque a rivedere il piano vaccinale. Infatti il Governo, insieme al Commissario Arcuri ed alle Regioni, ha deciso di fare in modo che la Fase 1 e la Fase 3 non siano più in due periodi distinti, ma che si svolgano parallelamente. Infatti, se per gli operatori socio-sanitari e gli anziani over 80 fino ad ora è stata prevista la somministrazione del vaccino Pfizer & Biontech, contemporaneamente il personale scolastico, quindi docenti e non, le forze armate, i penitenziari, i luoghi di comunità ed altri servizi essenziali per il paese, saranno i primi a ricevere i vaccini AstraZeneca. Dunque una rivisitazione del piano vaccinale che probabilmente porterà ad una velocizzazione della campagna per le vaccinazioni contro il Covid in Italia.