Barella, il “dietro le quinte” del campione neroazzurro: quello che non sapete

Il momento d’oro del gioiellino di Antonio Conte. Nicolò Barella si è preso l’Inter, ma quali sono le sue passioni? Il dietro le quinte del campione nerazzurro

Nicolò Barella contro la Juventus
Il centrocampista dell’Inter Nicolò Barella (GettyImages)

Sta trascinando l’Inter in vetta alla classifica, con prestazioni di altissimo livello e gol molto pesanti – come quello del 2 a 0 contro la Juventus. Nicolò Barella è uno dei migliori talenti del nostro campionato, e alla sua seconda stagione sotto la guida di Antonio Conte, è ormai il fiore all’occhiello del centrocampo dei nerazzurri. Ma il giovane ex Cagliari, oltre al suo “lavoro” da calciatore, coltiva hobby e ha una vita piena di impegni, anche in famiglia.

Oggi, il centrocampista della nazionale nato a Cagliari compie 24 anni, ma nonostante la giovane età Nicolò ha già ben tre figlie, Rebecca, Lavinia e Matilde (Nata 20 giorni fa). Sposato da quasi tre anni con Federica Schievenin, oltre a essere un papà a tempo pieno, Barella ha molte altre passioni

Le passioni di Nicolò Barella: dai vini all’NBA

 Nicolò Barella contro la Juventus
Il centrocampista dell’Inter Nicolò Barella (GettyImages)

Il suo idolo di sempre è LeBron James, come spesso lo stesso calciatore ha ammesso. Nicolò Barella è molto appassionato di basket e spesso, per guardare i giganti oltre oceano, fa le ore piccole davanti alla tv. E’ amante della moda, non molto di videogames e auto di lusso, e spesso si diletta a freccette con l’amico e collega di reparto Brozovic. Una vita in famiglia condita dagli immancabili amici a 4 zampe, ultima arrivata Ilary, un chihuahua, che farà compagnia al suo Amstaff.

Insomma, una vita piena di hobby, come quello per i vini, per il campione nerazzurro, che si gode lo splendido periodo di forma. Nella vittoria di venerdì contro la Fiorentina, Nicolò ha festeggiato al meglio il suo compleanno con un gol meraviglioso da fuori area. La dedica, neanche a dirlo, è stata tutta per la piccola Matilde.