Muore Leon Spinks, il VIDEO di quando soffiò il titolo a Muhammad Ali

Se ne va all’età di 67 anni una delle leggende del pugilato mondiale. Si è spento nella notte Leon Spinks, combattente che fu anche campione dei pesi massimi.

leon spinks
L’ex campione dei pesi massimi Leon Spinks (Getty Images)

Lo sport statunitense e lo sport mondiale piangono la scomparsa di Leon Spinks. Si spegne a 67 anni, al termine di una lunga malattia, uno dei combattenti più iconici che sia mai salito sul ring. Verrà ricordato soprattutto per aver sconfitto, ad appena 24 anni, nel febbraio del 1978 la leggenda per eccellenza di questo sport, Muhammad Ali, soffiandogli il titolo di campione dei pesi massimi. La vittoria fu decretata ai punti in 15 round.

Una cintura che poi non riuscirà a difendere, proprio nella rivincita contro Ali, qualche mese più tardi. A settembre andò in scena il secondo match, dal quale Spinks uscì sconfitto. Fu l’ultima volta in cui la leggenda del pugilato conquistò il titolo di campione dei pesi massimi, ormai trentaseienne. Leon Spinks si spegne a Las Vegas a 67 anni, stroncato da un tumore di cui era malato da tempo.

Nel suo palmares, ancora da combattente dilettante anche una medaglia d’oro alle Olimpiadi di Montreal nel 1976 nella categoria mediomassimi. Diventerà professionista proprio nel 1977, l’anno successivo la consacrazione con la vittoria contro Ali.

Leon Spinks, il campione ricordato sui social

La notizia è iniziata a circolare nella scorsa nottata e in breve tempo i social, e Twitter in particolare, sono stati invasi da messaggi di ricordo dell’ex campione dei pesi massimi. C’è chi parla del match contro Ali come un incontro “indimenticabile“, ed è proprio a quel combattimento (sicuramente la più grande impresa di Spinks) che si riferisce la maggior parte degli utenti.

Se ne va al termine del match più duro, quello contro un cancro alla prostata. Contro di lui Spinks ha combattuto con tutte le sue forze, ma alla fine si è dovuto arrendere all’avversario più difficile.