Covid, ecco cosa ha innescato la pandemia: lo studio

Continuano gli studi sul Covid per capire meglio le cause che hanno portato a scatenare la pandemia: spunta un aspetto importante

bollettino 4 febbraio
Covid-19 ((Fonte GettyImages)

Il mondo intero continua a combattere contro la pandemia da Covid. In questo inizio di 2021 i vaccini hanno portato nuova speranza per superare la situazione tragica in cui il virus ha messo l’intero globo, provocando morte e rivoluzionando la quotidianità. Ora infatti andare in giro con le mascherine, igienizzare le mani e mantenere le distanze è diventata una cosa normale. Gli studi per capire come questa pandemia si sia scatenata non si fermano, e negli ultimi giorni si arriva ad una nuova importante consapevolezza. Infatti a condizionare anche lo sviluppo del Sars-Cov-2 sarebbe stato il riscaldamento globale, provocando una grossa migrazione di pipistrelli, che avrebbero trasportato il virus per il mondo.

Covid, il riscaldamento globale causa la pandemia: lo studio di Cambridge

Covid pandemia studio
Pipistrelli su un albero (Getty Images)

In quest’ultimo anno trascorso, sono stati tanti gli studi effettuati sul Covid per capire la causa scatenante. Oggi il Dipartimento Zoologico dell’Università di Cambridge rivela una nuova scoperta su cosa avrebbe provocato la pandemia. Infatti secondo lo studio, una causa molto importante dell’espansione del virus sarebbe stato il riscaldamento globale. Infatti l’innalzamento delle temperature avrebbe portato un grande numero di pipistrelli ad emigrare in tutto il mondo, trasportando con sé il virus. “A causa del cambiamento climatico i pipistrelli si spostati di area in area, trasportando il virus. Questo avrebbe permesso anche altre interazioni tra animali e virus, ed anche tra animale ed esseri umani, portando anche all’evoluzione del virus in varianti più pericolose”. Queste le parole di Robert Beyer, autore dello studio, che sottolinea ancora una volta l’importanza del riscaldamento globale e quanto sia necessario combatterlo per evitare che nuove pandemie come questa possano scatenarsi in futuro.