Salvini e la proposta “assurda” a Laura Boldrini: cosa c’è sotto?

Proprio in queste ore si è fermato il nuovo Governo di Mario Draghi. Fa discutere, però, la proposta assurda di Matteo Salvini a Laura Boldrini: ecco cosa c’è sotto

Matteo Salvini con la mascherina
Matteo Salvini (Getty Images)

Sono ore cruciali in Italia sotto il profilo politico e sociale. Dopo la frattura nella maggioranza presieduta da Giuseppe Conte e le dimissioni dell’ormai ex Premier, Sergio Mattarella ha affidato il mandato a Mario Draghi. E proprio nella serata di oggi, il nuovo Presidente del Consiglio ha comunicato la squadra con cui guiderà l’Italia. Una maggioranza allargata praticamente a tutte le forze politiche con l’eccezione di Giorgia Meloni che fin da subito ha espresso il suo dissenso per il metodo utilizzato.

Draghi ha già comunicato la lista dei ministri scelta e come si può notare, anche solo leggendo i nomi, non mancano esponenti sia di centro-destra che di centro-sinistra, passando per i 5 stelle, fino ad arrivare alla Lega. C’è chi lo chiama “Governo dei migliori”, chi avversa con forza le scelte fatte, ma intanto la ricomposizione politica tra schieramenti fino ad oggi agli antipodi dovrà necessariamente avvenire. A testimoniarlo l’apertura velata di Matteo Salvini a Laura Boldrini.

LEGGI ANCHE >>> Selvaggia Lucarelli, post al vetriolo contro Salvini: “Ora Lgbt”

Matteo Salvini e Laura Boldrini: la “proposta” fa discutere

Laura Boldrini in un'intervista
Laura Boldrini (Getty Images)

La Boldrini è stata spesso oggetto di duri attacchi da parte della Lega su alcuni dei temi più cocenti e cari a Matteo Salvini: dai migranti all’Europa. A dicembre scorso, inoltre, la Boldrini ha fatto causa a Salvini per la “campagna d’odio mediatica scatenata nei suoi confronti”. Ora, però, tutto potrebbe passare in secondo piano di fronte alla formazione del nuovo Governo. Il leader della Lega questa mattina, dopo i durissimi toni degli ultimi anni, ha detto ai cronisti presenti, rivolgendosi alla Boldrini: “Un caffè glielo offro volentieri”. Una frase che potrebbe voler dire molto poco, ma che in una fase come questa dimostra che, in nome del nuovo Governo, anche Matteo Salvini e Laura Boldrini, amici mai, potrebbero siglare la loro tregua. Mario Draghi, evidentemente, può.