Andrea Tortora, a Masterchef il pasticcere che ha “firmato” il Cornetto

Questa sera a Masterchef interverrà nelle vesti di giudice d’eccezione Andrea Tortora. 34 anni, è stato pastry chef in una delle cucine più ambìte d’Italia: quella di Norbert Niederkofler.

Masterchef 10 concorrenti
Masterchef 10 (Screenshot video)

La competizione nelle cucine di Masterchef si fa sempre più rovente. Dopo la sola, unica, eliminazione della scorsa puntata sono rimasti ormai in sette a contendersi lo scettro di miglior aspirante chef italiano. I fan hanno dovuto salutare a malincuore un personaggio istrionico come Maxwell, tra i più apprezzati dal pubblico in questa decima edizione dello show televisivo. Si prosegue quindi tra conferme, Antonio su tutti, ma attenzione anche all’agguerrito Aquila, e outsider pronti a fare lo sgambetto agli altri concorrenti, tra tutti Monir ed Edward.

Jeremy Chan è stato il super ospite della scorsa puntata: lo chef cino-canadese che ha portato sapori e profumi esotici nella cucina di Masterchef e che ha incantato tutti con la sua filosofia. Questa sera sarà il turno di Andrea Tortora, pastry chef che pochi anni fa venne dichiarato miglior pasticcere d’Italia dal Gambero Rosso e da Identità Golose.

Forse non sapete che, la scorsa estate, potreste aver assaggiato un “suo” dolce, un gelato che porta anche la sua firma.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE–> Masterchef, “guerra” tra due grandi pasticceri 

Andrea Tortora a Masterchef, ha lavorato in un tre stelle

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Andrea Tortora (@at_patissier)

Nella decima serata di Masterchef sarà ospite Andrea Tortora, chef di 34 anni (35 quest’anno) che nel suo curriculum vanta anche un’esperienza in uno dei nove ristoranti tre stelle Michelin d’Italia: il St Hubertus di Norbert Niederkofler. Tortora raccoglie quindi l'”eredità” del Maestro Iginio Massari che, in questa edizione di Masterchef, si è limitato a una breve (quanto severa) comparsata. Quello di stasera sarà l’ultimo Skill Test di questa stagione.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da Andrea Tortora (@at_patissier)

Lo scorso anno Tortora fu protagonista di un “sodalizio” con Algida, che l’ha portato a firmare una variante “gourmet” del Cornetto classico realizzata con lampone, cacao, panna. Famosi i panettoni che portano il suo nome, decisamente ambìti e richiesti durante il periodo delle feste natalizie. È stato anche l’ideatore e fondatore del marchio “At Patissier”.