Addio Luigi Albertelli: non lo sapete, ma è un eroe della vostra infanzia

Luigi Albertelli è scomparso all’età di 86 anni: il celebre paroliere è un vero eroe degli anni ’80. Le sue composizioni indimenticabili

Luigi Albertelli
Luigi Albertelli (screen Instagram)

Un’intera generazione cresciuta negli anni ’80 in lutto per la morte di Luigi Albertelli. Paroliere leggendario, si è spento a Tortona, in provincia di Alessandria, all’età di 86 anni. E’ stato lui a scrivere le parole della mitica Goldrake Ufo Robot, una sigla che ancora oggi, a distanza di oltre 40 anni è cantata e conosciuta da tutti.

Era il 1978, infatti, ed Albertelli si dedicò alle parole, con Vince Tempera che si occupò della musica. Goldrake Ufo Robot, però, non è stato il solo successo del paroliere. Era considerato una leggenda il classe 1934, autore anche di Daitarn III e Capitan Harlock. Tantissimi, però, i suoi successi; impossibile dimenticare Gatchman, Astrorobot, Capitan Futuro, Monkey ed Huck e Jim.

Icona della tv dei ragazzi, delle sigle dei cartoni animati ma Albertelli è stato anche autore di brani pop di grandissimo successo che hanno scritto pagine importanti della storia della musica italiana. Non voglio mica la luna e Piccola e fragile su tutte, ma anche “Ricominciamo” di Pappalardo e “Zingara” per Iva Zanicchi.

Luigi Albertelli, una carriera ricca di collaborazioni

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da luigi albertelli (@luigi.albertelli)


Luigi Albertelli è stato anche l’autore di “Furia cavallo del west” a dimostrazione della sua duttilità artistica che lo renderà per sempre eterno. Nella sua lunghissima carriera, da paroliere, ha vinto anche due Festival di Sanremo e tantissime sono state le collaborazioni con grandi artisti.

Con Drupi ha lavorato a lungo, ma vanta anche partnership con i grandi gruppi musicali italiani, su tutti l’Equipe ’84 ed i Ricchi e Poveri e con stelle del calibro di Mia Martini e Mina. Tra gli anni ’70 ed ’80 alcuni suoi testi hanno avuto successo grazie a Donatello, all’anagrafe Giuliano Illiani, peraltro di Tortona come lui.

 

Visualizza questo post su Instagram

 

Un post condiviso da luigi albertelli (@luigi.albertelli)

Indimenticabili le collaborazioni con i Nomadi e Dik Dik ma anche con Zucchero, Dori Ghezzi e Caterina Caselli oltre a Fred Bongusto. Nella sua carriera ha anche lavorato nel mondo della pubblicità e della televisione, nei programmi Telemike e Pentathlon.