Vela: Luna Rossa riscrive la storia: impresa dopo 21 anni – VIDEO

Una lieta notizia ha svegliato questa mattina tutti gli appassionati di sport italiani. Ad Auckland, Nuova Zelanda, Luna Rossa batte il team Ineos portandosi a 7-1 nella serie.

America's Cup
Team Ineos e Luna Rossa in sfida nella Prada Cup (Getty Images)

Serviva compiere due ulteriori passi per arrivare a quota 7 e il successo è arrivato. Il team Luna Rossa ad Auckland, in Nuova Zelanda, ha battuto i britannici di Ineos conquistando la Prada Cup e, automaticamente, qualificandosi per la finale di Coppa America contro i padroni di casa di New Zealand. Dopo cinque giorni di pausa forzata per le nuove norme anti Covid introdotte dal Governo locale si ripartiva dal 5-1 per Luna Rossa.

Nella notte sono arrivate le due vittorie che mancavano per raggiungere quota 7 e, così, qualificarsi per la Coppa America. L’AC75 di Patrizio Bertelli entra così nella storia non solo della vela ma dello sport italiano in generale: dopo 21 anni infatti Luna Rossa torna in finale di Coppa America. Le regate si terranno dal 6 al 15 marzo prossimo. Nel lontano 2000 vinse il team New Zealand.

Luna Rossa vince la Prada Cup: i commenti del web

Appassionati di vela e non si sono scatenati sui social per festeggiare l’importante quanto storica vittoria di Luna Rossa contro i britannici di Ineos. Tra i primi a esultare è stato Guido Meda, che su Sky ha commentato l’intera manifestazione, che ha voluto fare i complimenti con Patrizio Bertelli e il suo team. “Mi sono commosso, per davvero. Sono così fiero di aver raccontato un pezzettino di questa incredibile storia!” ha scritto Meda in un lungo post pubblicato su Instagram. Gli fanno eco tutti gli amanti della vela ma non solo, con Twitter che stamani è un vero e proprio trionfo italiano.

In tanti stanotte hanno puntato la sveglia per seguire le battute finali del duello contro Ineos e, stando a quanto si legge sui social, nessuno si è pentito di aver perso qualche ora di sonno per assistere live al trionfo di Luna Rossa. Ora tutta la concentrazione è per la prossima Coppa America. New Zealand attende.