Covid, l’oscuro presagio di De Luca: “Ecco cosa rischiamo” – VIDEO

La Campania è appena tornata in zona arancione. Inasprimento delle misure anti Covid in tutta la regione, arriva anche l’accusa di De Luca: “Vi siete divertiti?”.

bollettino ministero salute 2 gennaio 2020
Persone in mascherina (Foto da Twitter)

Da ieri la Campania è tornata ufficialmente in zona arancione. Di fronte a un nuovo aumento di contagi e dell’indice RT la regione ha “salutato” il giallo e per le prossime settimane dovrà rispettare norme più rigide e severe per contrastare la diffusione del Covid. Ristoranti di nuovo chiusi, con la possibilità solamente di effettuare l’asporto o il delivery, consumazione al bar vietata e limiti nello spostamento anche all’interno dello stesso comune. Un inasprimento che durerà almeno per le prossime due settimane e che De Luca ha voluto sottolineare con uno sfogo contro i cittadini.

Il Governatore della Campania ha ancora negli occhi le immagini del weekend, quando approfittando degli ultimi due giorni di “libertà” in molti si erano recati in strada, nei ristoranti, nei locali, popolando i lungomare delle città costiere. Assembramenti pericolosi quelli visti a Napoli, Salerno ma non solo, e che sono finiti nel mirino del focoso De Luca. “Vi siete divertiti? Avete mangiato sul lungomare? Bravi, ora siamo zona arancione e forse entriamo in zona rossa“.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE–> Covid, spaventa la nuova variante

De Luca, lo sfogo: nel mirino gli assembramenti

 

Vincenzo De Luca si riferisce agli assembramenti che si sono creati, in particolar modo, negli ultimi due weekend. Il Governatore campano “attacca” tutti coloro che sono usciti in strada senza rispettare le norme di distanziamento sociale. Qualcuno passeggiava anche senza mascherina, con i lungomare popolati da migliaia di persone che hanno approfittato delle temperature quasi primaverili.

Ho visto nel week end le transenne messe sul lungomare quando ormai non servivano più a niente” ha detto De Luca, ricordando a tutti come ora, se l’indice di contagio non dovesse scendere, si rischierebbe anche la zona rossa. Con conseguente, ulteriore, stretta delle norme anti Covid.