Pasta scotta? Nessun problema! Il trucco perfetto per riutilizzarla

Vi siete distratte e la vostra pasta si è scotta? Non disperate! Ecco il trucco per riutilizzare la pasta scotta e proporre qualcosa di saporito. Scopriamo di cosa si tratta

formato pasta penne rigate
Foto di Marcello Rabozzi da Pixabay

Almeno una volta nella vita, è capitato ad ognuno di noi di scuocere la pasta. Che si tratti di una leggera distrazione o di una chiacchierata lunga al telefono, il pastrocchio ormai è fatto! Istintivamente il primo pensiero che ci passa per la mente è quello di buttarla e ricominciare da capo. Questa però non è la decisione giusta sia perché sprechiamo del cibo sia perché esiste un’ottima alternativa per riutilizzare la pasta scotta. Vediamo insieme il trucchetto per proporre qualcosa di ugualmente gustoso.

Come riutilizzare la pasta scotta: il segreto per non buttarla

spaghetti scotti da riutilizzare
Foto di TanteTati da Pixabay

Per riutilizzare la pasta scotta esiste un trucchetto semplice e veloce da eseguire. Il procedimento che andremo a vedere insieme vi permetterà di proporre un piatto altrettanto gustoso senza che nessuno si accorga dello spiacevole inconveniente. Gli ingredienti che vi occorrono sono i seguenti:

  • 350 gr pasta scotta
  • 2 uova
  • parmigiano grattugiato q.b.
  • 100 gr mozzarella
  • 25 gr olive nere denocciolate
  • 4 alici
  • 6 cucchiai passata di pomodoro
  • sale, pepe e spezie a piacere
  • olio evo q.b.

Prendete la pasta e mettetela in una ciotola capiente. Conditela con la passata di pomodoro, il parmigiano, l’olio evo, le olive, la mozzarella tritata, il pepe, le spezie che più vi piacciono e mescolate il tutto per far amalgamare bene gli ingredienti. Ora, sbattete le uova ed unitele alla pasta. Mescolate e lasciate riposare qualche secondo.

Ora, mettete una padella sul fuoco con un filo d’olio evo e fatela scaldare per bene. Non appena sarà bella calda, incorporate il composto di pasta e fatela cuocere su entrambi i lati finché non risulterà croccante e dorata (ovviamente cuocete finché l’uovo non sarà cotto). A questo punto, non vi resta che preparare le porzioni e servire.

Buon appetito a tutti!