Omicidio Fabbri, parla la figlia di Ilenia: “Mio padre non voleva”

Ancora nessuna certezza sull’omicidio Fabbri ma, Arianna Nanni figlia di Ilenia, ha deciso di parlare e continua a difendere il padre

scena del crimine
scena del crimine (fonte Getty Images)

Le indagini sull’omicidio Fabbri sono ancora in corso e potrebbero esserci importanti risvolti. La figlia di Ilenia ha rotto il silenzio e ha deciso di parlare continuando a difendere il padre. L’uomo è accusato dell’omicidio e si trova in carcere dal 3 marzo. Nelle scorse ore ha scritto alla figlia e lei continua a difenderlo.

Ancora dubbi e perplessità da parte di Arianna Nanni. La figlia di Ilenia è in evidente stato confusionale per la tragica vicenda di cui purtroppo è tra i protagonista. Dopo un primo silenzio, dettato dall’incertezza comprensibile, la figlia di Ilenia ha deciso di parlare ma resta dalla parte del padre.

“Non voleva ucciderla, lui me l’ha detto” ha dichiarato Arianna che, dopo aver ricevuto una lettera da parte del padre, continua a difenderlo. Per la ragazza infatti l’uomo ha sbagliato ma non era nelle sue intenzione uccidere la madre. Il vero problema, stando a quanto dichiarato dalla giovane, è Pierluigi Barbieri, colui che ha compiuto il fatto.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Omicidio Fabbri, il marito è il mandante? La frase che lo ha incastrato

Omicidio fabbri, la verità della figlia di Ilenia

arresto in corso
arresto in corso (fonte Getty Images)

Arianna Nanni ha raccontato la sua verità dopo aver ricevuto una lettera dal padre, accusato di essere il mandante dell’omicidio che però non ha ancora confessato. “Mio padre mi vuole bene” ha detto la ragazza che condanna comunque il gesto del padre ma lo giustifica perché le sue intenzioni non erano quelle di uccidere la madre.

Il giorno dell’omicidio, la ragazza era in macchina con il padre, direzione Milano. La compagna di Arianna, avrebbe poi chiamato la giovane per avvisarla che stava accadendo qualcosa di strano in casa. Il padre ha fatto subito inversione mostrandosi molto preoccupato per quella telefonata.

Per la figlia di Ilenia il vero problema rimane Barbieri, esecutore dell’omicidio che ha confessato tutto. Secondo l’esecutore, Nanni ha commissionato l’omicidio per porre fine ai problemi legali con la ex moglie.