Covid, tremendo lutto per la fotografia: è morto a soli 65 anni

E’ lutto nel mondo della fotografia. Giovanni Gastel, morto all’età di 65 anni, era positivo al covid, ed era ricoverato in condizioni gravi

Il fotografo Giovanni Gastel (GettyImages)

E’ morto all’età di 65 anni, il grande fotografo Giovanni Gastel. L’uomo era positivo al covid, e si trovava in condizioni molto gravi all’ospedale allestito alla fiera di Milano. E’ stato il suo ufficio stampa a diffondere la notizia della sua scomparsa, il mondo dell’arte e della fotografia è a lutto. Se ne va uno dei migliori nel suo campo, un professionista che ha lavorato per i migliori brand di moda, che ha immortalato in maniera unica celebrità del mondo dello spettacolo e non solo.

Gastel aveva esposto, poco prima della pandemia, le sue fotografia con i suoi ritratti a Roma, al Maxxi. Il nome della mostra era “The People i like” e conteneva centinaia di scatti e ritratti, tra personaggi di cultura, arte, spettacolo e design.

E’ morto Giovanni Gastel, era ricoverato per covid

Giovanni Gastel
Il fotografo Giovanni Gastel (GettyImages)

Un’altra vita strappata dal covid, un’altra vittima illustre della pandemia.  A distanza di più di un anno dalla disastrosa pandemia, continuano tragicamente a cadere sotto i colpi del virus anche personaggi noti al grande pubblico. E’ il caso di Giovanni Gastel, splendido fotografo e rinomato uomo di cultura, che si è spento nell’ospedale di Milano poche ore fa.

Proprio a Milano era cominciata la sua carriera, agli inizi degli anni 70”, quando giovanissimo inizia a fare pratica, in uno scantinato. Diventerà uno dei migliori nel suo settore, e collaborerà con i più grandi marchi di alta moda, italiani e non. Versace, Trussardi, Dior e ancora Ferragamo, Tod’s. Collabora con Vouge Italia e immortala centinaia di celebrità nei suoi ritratti. Da Johnny Depp a Barack Obama, fino a Pino Daniele. Ci lascia all’età di 65 anni, strappato dal covid, uno dei più grandi fotografi italiani degli ultimi 40 anni.