Michael Schumacher, tale padre tale figlio: la sorpresa commuove

Il figlio di Michael Schumacher, Mick, è pronto a debuttare in Formula 1 con la sua Haas. Durante i test in Bahrain ha riservato una sorpresa agli appassionati.

Mick Schumacher debutto formula 1
Mick Schumacher, figlio dell’ex pilota Ferrari Michael (fonte: Getty Images)

Ha soltanto 21 anni Mick Schumacher, ma è già pronto a debuttare nella “massima serie” delle corse automobilistiche: la Formula 1. Per una metà predestinato, per l’altra talentuoso esattamente come suo padre Michael. Con la sua Haas, scuderia statunitense, è pronto ad andare in pista a dare battaglia a mostri sacri del Gran Premio come Leclerc, Hamilton, Vettel…

La prima gara della stagione si terrà il 28 marzo nel regno del Bahrain, a Sakhir, dove si stanno già tenendo i primi test che hanno rivelato per l’auto del piccolo Schumacher qualche problema tecnico risolvibile, soprattutto al cambio. Durante queste giornate il pilota ha riservato una sorpresa ai tifosi, sia suoi che di suo papà Michael, sette volte campione del mondo di cui cinque con la Ferrari.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE >>> Michael Schumacher, come sta? Parla il suo amico Luca Badoer

Mick Schumacher correrà nel nome di papà Michael

Michael Schumacher sorriso
L’ex pilota di Formula 1 Michael Schumacher (fonte: Getty Images)

Durante i test in Bahrain una piccola sorpresa ha commosso i tifosi della Rossa di Maranello, che per tanti anni hanno festeggiato le vittorie di Schumacher senior. Nella griglia che segna la tabella dei tempi è comparsa la sigla MSC a identificare Mick. I più appassionati non hanno potuto fare a meno di notare che si tratta della stessa sigla usata da papà Michael ai tempi delle sue corse. La scelta di utilizzare quella sigla è stata proprio del ragazzo, che ha detto: “C’è un legame verso quelle lettere, credo sia una cosa positiva per tutti osservarle sul monitor dei tempi”.

Poi, sul suo debutto in Formula 1, il pilota ha affermato di non vedere l’ora che arrivi il 28 marzo. Durante i test ha ammesso di essersi divertito e di non voler mai lasciare la sua monoposto. “Sono pronto, correrei anche domani” ha detto Mick, desideroso di entrare nel cuore dei tifosi così come è stato per suo padre.