Covid, scoperti tre nuovi sintomi: quali sono

I ricercatori hanno recentemente scoperto altri tre sintomi riconducibili all’infezione da Covid-19. Cosa è emerso dagli studi condotti all’Università di Manchester

Medico reparto Covid
Medico reparto Covid (fonte Getty Images)

I ricercatori dell’Università di Manchester hanno condotto diversi studi su nuovi ipotetici sintomi legati al Covid. Le analisi, condotte sui dati di 24 differenti studi, hanno infatti messo in risalto nuovi sintomi. Secondo gli ultimi studi, ancora da verificare con esattezza, alcuni pazienti hanno sofferto di parziale perdita dell’udito, acufene e vertigini. Nel dettaglio, pare infatti che il 7/14% dei pazienti esaminati abbiano avvertito tali sintomi.

Gli studiosi hanno condotto la ricerca però, esclusivamente con quiz, questionari e dai dati raccolti dalle cartelle cliniche, e ovviamentenon è ancora comprovata una correlazione al 100%. In ogni caso Kevin Munro, del Manchester Biomedical Research Center, è dell’idea che tali analisi vadano approfondite, vista la percentuale di correlazione con studi dedicati.

Covid, perdita dell’udito e acufene: le percentuali

vaccino covid anziano
Somministrazione del vaccino (Getty Images)

Sempre secondo quanto emerso dagli studi condotti in Inghilterra, vediamo le percentuali che hanno riguardato il manifestarsi di questi tre nuovi sintomi. I ricercatori dell’Università di Manchester come detto, hanno analizzato i dati di 24 studi, venendo a conoscenza della correlazione diretta tra covid e sintomi come perdita dell’udito, acufene e vertigini. Tre sintomi che sono presenti in molte infezioni, come ad esempio morbillo, parotite e meningite. 

Dalle analisi è emerso che il 7,6% delle persone infette abbia riscontrato perdita di udito, l’acufene si è manifestato invece nel 14% dei pazienti, mentre più bassa la presenza di vertigini, con il 7,2%. Problemi uditivi e vestibolari che anche secondo Kevin Munro – intervenuto a Sky UK – saranno oggetto di analisi nei prossimi mesi, visto al forte correlazione.