Covid, nuovo scenario per la scuola: accadrà anche in zona rossa

È previsto un nuovo scenario per la scuola durante l’emergenza Coronavirus, cosa accadrà nelle prossime settimane, anche in zona rossa

scuole chiuse
Auola vuota (Fonte Getty Images)

Sono in molti a pensare che tra pochi mesi la terza ondata di Coronavirus finirà e l’estate sarà più tranquilla, ad oggi però tra le priorità assolute c’è la riapertura delle scuole.

Si sta facendo di tutto per far tornare almeno una parte degli studenti in presenza. Il sottosegretario all’Istruzione Rossano Sasso ha fatto sapere che riaprire la scuola è necessario, naturalmente non appena i dati lo consentiranno. A detta sua stanno spingendo per far riaprire almeno la fascia 0-6 e la primaria.

LEGGI ANCHE >>> Scuola, Bianchi annuncia una grande novità: “Saranno in presenza”

A quanto pare la situazione che riguarda la scuola verrà valutata dopo Pasqua. Anche Elena Bonetti, ministra per le Pari opportunità e la Famiglia, ha detto la sua. Pensa che occorre rivalutare la possibilità di riaprire la scuola dell’infanzia e la primaria anche in zona rossa. Anche Gianluca Vacca pensa che la scuola debba riaprire, a detta sua stanno aumentando in modo considerevole i danni psicologici sui bambini e tutti gli studenti.

Nuovo scenario sulla Scuola, riapertura anche in zona rossa dopo Pasqua?

alunni in classe
alunni in classe (Fonte Getty Images)

Il segretario generale della Uil Scuola, Pino Turi, pensa che la Dad sia un fallimento. A parer suo la riapertura delle scuole è una questione immediata da risolvere.

Una squadra di epidemiologi, biologi, medici e statistici stanno conducendo un nuovo studio che è favorevole alla riapertura della scuola. L’epidemiologa e biostatistica Sara Gandini ha fatto sapere che non esiste il rischio zero, dopo aver raccolto i dati necessari possono per affermare che uno dei luoghi più sicuri rispetto alle possibilità di contagio è proprio la scuola.