Una cura per la fibromialgia? In Abruzzo hanno tracciato la strada

Importante svolta scientifica in Abruzzo dove a breve sarà inaugurato un centro per la diagnosi e la cura della fibromialgia. Soddisfazione della Lega.

Assistenza medica
Assistenza medica (fonte Getty Images)

E’ tra le patologie che colpiscono soprattutto le donne. La fibromialgia avrà presto un centro di specializzazione in Abruzzo dove si potrà facilmente diagnosticare e curare. La legge per questo nuovo ed importante intervento è stata approvata ad un’unanimità dal Consiglio Regionale.

La Fibromalgia è una sindrome cronica che colpisce percentuali di popolazione variabili dall’1% al 3%. In Italia ne soffrono circa 2 milioni di persone, soprattutto di sesso femminile. La patologia è descritta come un disturbo reumatico e il sintomo principale è rappresentato da fortissimi dolori all’apparato muscolo-scheletrico. Ad essere colpite sono le fibre del nostro corpo quindi muscoli, nervi e tendini. Spesso confusa con l’artrite, la fibromalgia non causa fortunatamente infiammazioni interne e danni alle articolazioni.

A breve, chi soffre per tale problematica potrà avere un centro di riferimento in Abruzzo. Diagnosi precoce, prevenzione ma anche ricerca saranno gli obiettivi dell’Istituto.

LEGGI ANCHE >>> Covid, Istituto superiore di sanità in fiamme: i dettagli

Fibromialgia in Abruzzo, “traguardo importante”

Dolori articolari
Dolori articolari (screenshot instagram)

E’ stata approvata ad un’unanimità la proposta di legge da parte del capogruppo della Lega in Abruzzo, D’Incecco. Tra non molto nella regione del centro d’Italia ci sarà un punto di riferimento per tutti coloro che soffrono di disturbi reumatici causati da tale patologia.

Oltre al centro diagnostico sarà creato un registro regionale grazie al quale si potrà monitorare l’incidenza della malattia in Abruzzo per i prossimi due anni. “Un traguardo importante raggiunto dalla Regione Abruzzo. Grazie alla concretezza della Lega” ha dichiarato il Capogruppo regionale firmatario della legge insieme a Fratelli D’Italia. D’Incecco ha poi proseguito dicendo che finalmente si è dato giusto riconoscimento amministrativo alle persone affette da questa patologia. La legge prevederà inoltre la nascita di un comitato tecnico scientifico che supporterà la ricerca e fornirà le linee guida per la diagnosi e la terapia della fibromialgia.