Incidente in autostrada: il gesto eroico finisce in tragedia

Tragedia in autostrada in Sicilia. Il gesto eroico di un giovane uomo di 22 anni gli costa la vita in un terribile incidente in autostrada

Soccorritori all'interno di un'ambulanza
Soccorritori all’interno di un’ambulanza (getty images)

Non esistono parole adatte a spiegare quanto accaduto ieri sera in Sicilia sull’autostrada A 20. Un giovane di appena 22 anni ha perso la vita in un terribile incidente proprio mentre era intento a soccorrere le vittime di un altro incidente. La tragedia si è consumata all’altezza del viadotto Tarantonio, in direzione Palermo.

Le persone a cui il ragazzo voleva fornire soccorso avevano appena subito un importante tamponamento, pochi metri avanti. Il ventiduenne non ci ha pensato due volte decidendo immediatamente di aiutarli mentre viaggiava con suo fratello a bordo della sua vettura modello Peugeot 208. Il destino avverso ha voluto che una Ford EcoSport passasse proprio in quel momento risultato fatale per l’eroico giovane ragazzo. Il fratello, invece, è ricoverato in gravi condizioni.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE>>> Esce con l’ex, viene massacrato di botte: le condizioni sono gravi

Chi era il giovane eroe vittima dell’incidente in autostrada

autostrada
Un’autostrada (getty images)

La giovane vittima si chiama Riccardo ed era un ragazzo siciliano di 22 anni proveniente da Milazzo, in provincia di Messina. Era un miliare in servizio a Cosenza ed era appassionato di softair. Aveva frequentato l’Istituto tecnico industriale statale “Ettore Majorana” nella sua città d’origine.

Leggi anche>>> Giovane mamma scompare all’improvviso: è giallo sulla 29enne

Le dinamiche di questa tragedia rendono ancora più difficile l’elaborazione di un simile vicenda. Il pensare che la generosità di un giovane uomo sia stata anche “la causa” della sua morte, rende davvero l’idea della drammaticità della situazione. Ora la speranza è quella di veder migliorare presto le condizioni del fratello della vittima che è tuttora ricoverato all’ospedale, mentre il dolore per la perdita di Riccardo non si affievolirà facilmente.