Draghi, duro attacco al leader politico: “Non ne otterrà una in più”

Draghi all’attacco contro il cancelliere austriaco Sebastian Kurz in merito alla distribuzione di vaccini per fronteggiare la pandemia da Covid-19

mario draghi mette in ordine i fogli
Mario Draghi (getty images)

Il Presidente del Consiglio dei ministri Mario Draghi ha partecipato al Consiglio Europeo in videoconferenza. I punti all’ordine del giorno sono stati: relazioni con la Russia, situazione in Turchia e Mediterraneo orientale e, ovviamente, la gestione del contrasto alla pandemia da Covid-19. Proprio nell’ambito di questa ultima tematica, si è accesso un duro dibattito tra il capo dell’esecutivo italiano e il cancelliere austriaco Sebastian Kurz.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE>>> AstraZeneca, dura accusa di Draghi: “Europei ingannati dalle case farmaceutiche” 

Scontro Draghi/Kurz, cosa è successo

Sebastian Kurz sorride
Sebastian Kurz (getty images)

La discussione tra i due leader politici si è infiammata nell’ambito della discussione riguardo alla distribuzione delle dosi del vaccino contro il Covid “Pfizer”. Kurz chiedeva il cambiamento del criterio di distribuzione dello stesso tra i vari Paesi UE suscitando la risposta concitata del premier italiano. Stando a quanto riportato da una fonte a Adnkronos, il Presidente del Consiglio sarebbe stato il primo a rispondere a Kurz affermando: “non otterrà una sola dose in più”, rispetto a quelle previste col criterio pro quota. L’Austria, infatti, nei mesi precedenti aveva puntato di più sull’acquisizione di dosi del vaccino Astrazeneca e ora dovrà fronteggiare un incisivo taglio delle consegne.

Mario Draghi è forse l’italiano più autorevole in questo momento in sede europea. Il fatto che per anni sia stato il Presidente della BCE, infatti, ha giocato un ruolo molto importante con riferimento al prestigio e alla credibilità ottenuti a livello internazionale.