Vaccini Covid, l’attacco del virologo in diretta a Mattino5: “Cambiate mestiere”

Vaccini Covid, l’attacco del virologo in diretta a Mattino5: “Cambiate mestiere”. Dichiarazioni forti da parte del Professore

Massimo Galli
Massimo Galli (screen Mediaset Play)

Le vaccinazioni anti Covid continuano a tenere banco in Italia. L’inoculazione procede a rilento in molte Regioni, tra malfunzionamenti generali ed assenza di sieri che ovviamente stanno allungando i tempi per l’immunità di gregge inizialmente previsti dal governo.

Ed intanto le attività continuano a restare chiuse, tra proteste sempre più frequenti ed aziende sull’orlo del fallimento, con i sostegni che non sono sufficienti. Una situazione davvero difficile, su cui l’esecutivo sta lavorando, anche con il nuovo Decreto Sostegni. Ed oggi è previsto l’incontro con le Regioni in una riunione in cui si farà il punto della situazione soprattutto sui vaccini.

Come se non bastasse, tiene banco anche la polemica relativa ai no vax, coloro che si sono rifiutati di farsi iniettare la dose. In questa categoria, anche molti sanitari, infermieri e medici che lavorano a stretto contatto con i malati e, quindi, più a rischio anche per quanto riguarda la trasmissione del Covid-19.

LEGGI ANCHE >>> Vaccino Sputnik alla Campania, De Luca “spiega” cosa accade – VIDEO

Covid

Massimo Galli e Francesco Vecchi
Massimo Galli e Francesco Vecchi (screen Mediaset Play)

In tal senso Massimo Galli, uno dei virologi più importanti d’Italia, si è espresso con toni duri e decisi durante Mattino 5. Nella prima parte di trasmissione, condotta da Francesco Vecchi, il professore è stato decisamente chiaro. “Chi fa un determinato mestiere, ha l’obbligo di garantire i propri pazienti” ha iniziato l’invettiva.

O sostiene e accetta gli obblighi etici oppure cambia mestiere” il giudizio di Galli sul voler rendere obbligatoria la vaccinazione a tutti i sanitari. “La possibilità di contagiare, da vaccinato, è estremamente inferiore rispetto a chi non lo è. In questo modo garantisci il massimo possibile di quello che può essere fatto in questo momento affinché non porti infezione in corsia. Chi è vaccinato – ha concluso – rende più difficile la replicazione del virus“.

Vaccini Covid
Vaccini Covid (Getty Images)

Massimo Galli ha quindi espresso parere favorevole all’idea del governo di voler rendere il vaccino obbligatorio ai sanitari. Una soluzione, questa, che creerebbe molte polemiche tra i tanti medici che si sono rifiutati fin qui di sottoporsi al vaccino.