AstraZeneca, mossa forte della Germania. Merkel: “Seguiamo raccomandazioni”

Le luci dei riflettori continuano a essere puntate sul vaccino AstraZeneca. Annunciata poche ore fa la decisione della Germania sul vaccino.

Angela Merkel decisione vaccino AstraZeneca
La premier tedesca Angela Merkel (fonte: Getty Images)

Non accennano a placarsi le discussioni intorno al vaccino AstraZeneca. Pochi giorni fa in Italia e altri Paesi UE tra cui anche la Germania, la somministrazione del siero era stata temporaneamente sospesa fino a nuove valutazioni dell’Ema. Questo, in seguito a casi di morti sospette avvenute in coincidenza con l’inoculazione del vaccino anglo-svedese.

La situazione pareva essersi sbloccata e l’allarme sembrava rientrato dopo che l’Agenzia Europea del Farmaco aveva espresso parere positivo sul farmaco, affermandone con certezza l’efficacia e il basso rischio. Ieri, Angela Merkel, anticipata in realtà dai Laender del Brandeburgo, della Baviera e della Renania Settentrionale-Vestfalia, ha preso un’importante decisione che riguarda l’AstraZeneca. A comunicarlo, la commissione permanente per i vaccini tedesca.

TI POTREBBE INTERESSARE ANCHE >>> Vaccino Covid, l’annuncio di Venditti: “Ho fatto AstraZeneca. Vi racconto VIDEO

AstraZeneca vietato in Germania agli under60

Vaccino Astrazeneca decisione Germania
Fiale di vaccino AstraZeneca (fonte: Getty Images)

Dopo i 31 casi di trombosi cerebrale registrati dopo la somministrazione del vaccino AstraZeneca, tutti in donne con un’età inferiore di 55 anni, è arrivata la decisione in Germania. Il siero anglo-svedese non verrà più somministrato agli under60. Per loro ci saranno il Pfizer e il Moderna, cioè gli altri sieri a oggi approvati dall’Ema e già disponibili, mentre a breve arriverà anche il monodose Janssen di Johnson&Johnson.

Si potrà così procedere, secondo quanto riferito dalla Merkel, a una vaccinazione più veloce delle persone più anziane, che sono quelle maggiormente a rischio. La decisione è arrivata in seguito ai casi di trombosi che sono rari, ma non possono neanche essere trascurati. Tuttavia, Merkel ha assicurato che, non appena sarà il suo turno, si farà vaccinare “anche con il siero AstraZeneca”.

Resta ora soltanto da capire come si procederà per tutti gli over 60 che hanno già ricevuto la prima dose di AstraZeneca e sono in attesa di ricevere il richiamo.