Catcalling, Vittoria Puccini si schiera con Aurora Ramazzzotti: “Ci sono passata”

Vittoria Puccini parla del fenomeno del Catcalling e difende Aurora Ramazzotti, la nota attrice svela di esserci passata anche lei

Aurora Ramazzotti mascherina
Aurora Ramazzotti (Storie Instagram)

Nei giorni scorsi Aurora Ramazzotti sul suo profilo Instagram ha denunciato un episodio di ‘Catcalling‘, a prendere le sue difese anche Vittoria Puccini.

Ospite di Francesca Fialdini a Da Noi…a Ruota Libera su Rai 1 la nota attrice ha parlato delle ‘molestie di strada’. Alla conduttrice ha detto di averla sempre considerata una violenza, un’aggressione verbale. A detta sua le aggressione non devono essere per forza solo fisiche.

LEGGI ANCHE >>> Aurora Ramazzotti vittima di ‘Cat Calling’ in strada: “Fate schifo”, ma cos’è?

Vittoria Puccini ha difeso la figlia di Michelle Hunziker ed Eros Ramazzotti dicendo che a parer suo ha profondamente ragione. Ha poi svelato che si tratta di una cosa che anche lei ha sempre vissuto sulla sua pelle e che le ha sempre dato più che fastidio.

Vittoria Puccini difende Aurora Ramazzotti: “Il catcalling è un’aggressione verbale”

Vittoria Puccini e Francesca Fialdini
Vittoria Puccini e Francesca Fialdini (Screenshot video Raiplay)

Alla padrona di casa l’attrice ha svelato che ricorda bene il senso di disagio che provava da ragazzina quando le dicevano le cose per strada o quando gli uomini le fischiavano dalle macchine.

Vittoria Puccini pensa che siano atteggiamenti non giustificabili ed è per questo che trova giusto che Aurora Ramazzotti li abbia denunciati. A detta sua si è sempre nell’ambito del non rispetto della donna. La considera una molestia specie nei confronti di una giovane ragazza che non riesce magari ad ignorarla. Crede però che valga per tutte, anche per le donne di 40 anni.