Terribile lutto per Calcutta, addio a mamma Donatella: aveva 58 anni

Il noto cantautore Calcutta ha dovuto dire addio alla madre, nella serata di martedì. Donatella è tragicamente deceduta in seguito a un malore

 Calcutta
Il cantante Calcutta (Instagram)

Il mondo dell’indie è a lutto per la tragica perdita di Calcutta. Edoardo D’Erme, noto cantautore italiano, ha dovuto infatti dire addio alla madre, morta nella nottata di marted’ in seguito a un malore. La donna, Donatella Galeotti, aveva accusato un mal di testa improvviso, inizialmente sembra essere nulla di grave. Poi la corsa in ospedale Santa Maria Goretti di Latina, con fortissimi dolori alla testa, è morta poco dopo il ricovero al pronto soccorso.

Tutta la comunità di Latina si è stretta intorno alla famiglia della donna, che era una professoressa molto amata in città. Nelle scorse ore Calcutta si trovava proprio nella sua città natale per passare la Pasqua insieme alla sua famiglia. Un momento molto difficile, immaginiamo, per uno dei fondatori dell’indie italiano.

Calcutta, morta la madre: il saluto a Donatella Galeotti

Ambulanza
Ambulanza (Fonte Getty Images)

Aveva 58 anni Donatella Galeotti. La madre di Calcutta è morta nella nottata di martedì in seguito a un improvviso dolore alla testa, dopo essere stata ricoverata al pronto soccorso di Latina. La donna era un’amatissima insegnante di liceo, il Liceo Alessandro Manzoni di Latina, che ha voluto omaggiarla e ricordarla con una commovente nota sul suo sito ufficiale. Il post, condiviso nell’homepage del portale recita: “La nostra bellissima Donatella non c’è più. Siamo attoniti e pervasi da un dolore immenso”

E ancora: “La sua gioia, la sua generosità, il suo estro, il suo profondo amore per l’insegnamento, la sua attenzione e cura verso il prossimo sono doni che la comunità scolastica del Liceo “Manzoni” ha avuto il privilegio di ricevere e che porterà sempre con sé”. Tutta la comunità si è stretta attorno alla famiglia, così come i colleghi di Calcutta e i fan del cantante, con messaggi e post sui social.