Juventus, Champions League 1996: l’abbraccio infinito tra Vialli e Ferrara
Juventus, Champions League 1996: l’abbraccio infinito tra Vialli e Ferrara

Juventus, Champions League 1996: l’abbraccio infinito tra Vialli e Ferrara

La Juventus ricorda il 22 maggio 1996, data dell’ultima Champions League vinta a Roma. Il video dei festeggiamenti e la speranza che finisca la maledizione delle finali perse.

Soltanto cinque squadre in Europa hanno vinto tutti i 4 principali trofei UEFA per club. Proprio il sito ufficiale della Union of European Football Associations ha ricordato come la Juventus faccia parte di questo club molto ristretto, insieme ad Ajax, Manchester Unitd, Chelsea e Bayern Monaco. Il merito non è solo della Champions League vinta nel 1996, di cui oggi 22 maggio ricorre l’anniversario.

Una data che ha ormai un sapore dolce-amaro. Dolce perché ricorda l’emozione unica di una giornata straordinaria, di una finale giocata “in casa” all’Olimpico di Roma e festeggiata degnamente. Con tanto di thriller dei calci di rigore. L’amaro è dato da quel che è stato dopo.

La Juventus ha successivamente perso cinque finali di Champions League. La prima l’anno successivo contro il Borussia Dortmund, poi Real Madrid (1998 e 2017), Milan (2003) e Barcellona (2015). Una vera e propria maledizione per i tifosi bianconeri.

Tra i calciatori protagonisti di quella finale, Ciro Ferrara è stato particolarmente attivo su Instagram, dedicando numerose storie alla ricorrenza. In particolare c’è una foto da brividi: un abbraccio a Gianluca Vialli. Un abbraccio infinito sottolineato da Ferrara, che ha voluto condividere questo ricordo con l’ex attaccante che ha annunciato lo scorso mese di aprile di essere guarito dal tumore dopo 17 mesi di chemioterapia.

(foto Instagram)

FORSE POTREBBE INTERESSARTI >>> Dramma Aduriz, costretto al ritiro: il commovente messaggio d’addio

Juventus, video e tabellino di quella storica finale

Il tabellino della storica partita
AJAX: Van der Sar, Silooy, Blind, De Boer F. (Scholten 68), Bogarde, De Boer R. (dal 91′ Wooter), Finidi, Davids, Kanu, Litmanen, Musampa (dal 46′ Kluivert). In panchina: Grim, Van den Bergh. Allenatore Van Gaal
JUVENTUS: Peruzzi, Ferrara C., Pessotto, Torricelli, Vierchowod, Paulo Sousa (dal 57′ Di Livio), Deschamps, Conte A. (dal 44′ Jugovic), Vialli, Del Piero, Ravanelli (dal 77′ Padovano). In panchina: Rampulla, Porrini. Allenatore Lippi
ARBITRO: Diaz Vega (Spagna)
MARCATORI: 13′ Ravanelli, 41′ Litmanen
SEQUENZA CALCI DI RIGORE: Davids (parato), Ferrara C. (gol), Litmanen (gol), Pessotto (gol), Scholten (gol), Padovano (gol), Silooy (parato), Jugovic (gol)
NOTE: ammoniti Jugovic, Deschamps, Torricelli, Di Livio (J); Finidi, Blind, Wooter (A)