Bollettino Covid 30 maggio, nuovo boom dei guariti dal virus
Bollettino Covid 30 maggio, nuovo boom dei guariti dal virus

Bollettino Covid 30 maggio, nuovo boom dei guariti dal virus

Il nuovo bollettino Covid emesso dalla Protezione Civile conferma i dati degli scorsi giorni: ancora un boom di guariti per un virus che, pare, in recessione.

Dati che possono far sperare quelli che emergono oggi dal bollettino odierno della Protezione Civile in merito all’emergenza Coronavirus. Il nuovo bollettino Covid, pubblicato pochi minuti fa, riporta dei numeri che dimostrano la tendenza degli scorsi giorni: il virus è lentamente, ma inesorabilmente, in recessione. I positivi dall’inizio dell’epidemia passano a 232.664, con un incremento di +416 rispetto alla giornata di ieri; gli attualmente positivi sono invece 43.691 (-2484). 111 i deceduti registrati nelle ultime ventiquattro ore mentre sono 2789 i nuovi guariti che portano il bilancio ad un totale di 155.633 guariti dall’inizio dell’epidemia.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Cambiano le norme in materia viaggi post Coronavirus. L‘Italia riapre le proprie porte ai turisti europei a partire dal 3, ma nella Ue non tutti i paesi accoglieranno gli italiani in vacanza.

Ok agli spostamenti tra le regioni: cosa cambia dal 3 giugno

Spostamenti regioni
Roberto Speranza, MInistro della Salute (Getty Images)

Dopo un lungo braccio di ferro tra Governo centraleRegioni, è arrivato il tanto atteso via libera: sarà possibile viaggiare liberamente tra le regioni a partire dal prossimo 3 giugno. La decisione, che ha destato non poche polemiche, è stata annunciata dal ministro Speranza che ha spiegato come non sussistano al momento problematiche alla riapertura dei confini tra le singole regioni. Come dicevamo, non tutti i vertici regionali però hanno sposato l’iniziativa del Governo nazionale: su tutti, il governatore della Regione Campania Vincenzo De Luca che ha bollato come “incomprensibile” la scelta presa.

FORSE POTRESTI LEGGERE ANCHE >>> Manifestazione a Roma, 200 persone in marcia verso Montecitorio protestando contro il Governo. Bloccati gli accessi verso Montecitorio