George Floyd, ancora scontri: spari sulla folla a Detroit, un morto
George Floyd, ancora scontri: spari sulla folla a Detroit, un morto

George Floyd, ancora scontri: spari sulla folla a Detroit, un morto

Ancora scontri per la morte di George Floyd: l’arresto del poliziotto non è bastato a frenare la protesta e a Detroit è morto un ragazzo

Non si placano le proteste per la morte di George Floyd: l’arresto del poliziotto accusato di aver ucciso l’uomo non è bastato per placare la rabbia della folla. Così gli scontri sono divampati non sono a Minneapolis ma anche in altre città. A Detroit nel corso delle manifestazioni per la morte di George Floyd sono stati sparati dei colpi di pistola sulla folla che hanno ucciso un ragazzo.

A confermarlo il capo della polizia James Craig: un ragazzo di 19 anni è stato colpito da spari partiti da una Dodge Durango grigia. L’assassino è poi riuscito a dileguarsi, mentre il 19enne è stato trasportato in ospedale. I soccorsi però si sono rivelati inutili: il giovane è deceduto all’arrivo al nosocomio. Ora toccherà alla polizia fare chiarezza su quanto accaduto in una notte di scontri e incendi. La scena è stata ripresa da un report di Detroit News che stava registrando un video sulla protesta. Nelle immagini si sentono gli spari e si vede la folla scappare e chiede aiuto alla polizia.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Scontri per George Floyd, arrestato in diretta giornalista della CNN – VIDEO

Morto un ragazzo a Detroit, ancora scontri per George Floyd

detroit george floyd
Scontri a Detroit (Getty Images)

Non c’è solo Minneapolis in protesta per la morte di George Floyd: gli scontri stanno toccando altre città degli Stati Uniti tra cui Detroit dove un ragazzo di 19 anni è stato ucciso da spari partiti da un Suv contro la folla che protestava. Nella stessa città la polizia ha arrestato una quarantina di persone. La protesta era iniziata in maniera pacifica, come raccontato dalle stesse forze dell’ordine, poi un gruppetto di persone ha fatto degenerare la situazione.

LEGGI ANCHE >>> Caso George Floyd, l’esatto momento in cui il poliziotto lo uccide – VIDEO