Napoli, crolla solaio di un edificio: due morti. Indagini in corso
Napoli, crolla solaio di un edificio: due morti. Indagini in corso

Napoli, crolla solaio di un edificio: due morti. Indagini in corso

Tragico episodio a Napoli: due operai morti a causa del crollo del solaio di un edificio in zona Pianura. Indagini in corso, si temono altre vittime

Tragedia a Napoli nella zona di Pianura, quartiere della periferia occidentale. A causa del crollo di un solaio di un edificio sono morti due operai, mentre altri due si sono salvati. Il disastro è avvenuto tra via Caianiello e via Archimede, nella zona della Masseria Grande, una delle strade principali di Pianura. Il crollo è avvenuto intorno alle 12.30, e sul posto sono intervenute repentinamente le Forze dell’Ordine e i soccorritori. Mentre due operai stranieri sono stati fortunatamente estratti vivi e affidati alle cure dei medici, purtroppo sono stati trovati morti altri due operai. Adesso i Vigili del Fuoco sono al lavoro nella speranza di non trovare altre persone intrappolate sotto le macerie.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE – Tutti i “perché” di George Floyd: l’arresto e l’inizio della rivolta

Napoli, crolla solaio di un edificio: le indagini

Dopo il brutto episodio avvenuto a Pianura, sono iniziate le indagini per verificare la stabilità dell’edificio e consentire i soccorsi. Esse sono state affidate ai carabinieri della Compagnia Bagnoli, mentre per i soccorsi sono intervenuti i Vigili del Fuoco e alcune ambulanze del 118, oltre alla Polizia Municipale. Altre verifiche invece sono in corso sul cantiere, in modo da verificare il rispetto delle norme di sicurezza e l’autorizzazione ai lavori.  Secondo quanto riportato pochi minuti fa da Repubblica.it, è stato identificato il cadavere del primo operaio: si tratta di un operaio immigrato. In corso di identificazione l’altro. Secondo le prime ricostruzioni, gli operai al momento del crollo stavano lavorando per ristrutturare lo stabile. Secondo quanto riportato da una pagina Facebook “Nessuno tocchi ippocrate”, un parente di uno degli operai si è avventato su un medico della postazione Pianura per aggredirlo, ed è stato fermato da pronto intervento di un poliziotto.