Viaggi in auto | In 3 sulla stessa macchina? Cosa cambia dal 3 giugno

Dal prossimo 3 giugno sarà possibile spostarsi da una regione all’altra liberamente ma cosa cambia per i viaggi in auto? Ecco alcune risposte alle domande più frequenti

Dal 3 giugno, com’è noto ormai da diverse settimane, sarà possibile spostarsi liberamente tra le regioni. Non sarà più obbligatorio presentare alcuna autocertificazione per spostarsi da una regione ad un’altra sia che il trasferimento avvenga con automobili, aerei o treni. Ma cosa cambia per i viaggi in auto dal prossimo 3 giugno? Sarà possibile viaggiare in 3 sulla stessa macchina? In realtà, nonostante alcuni divieti siano effettivamente stati rimossi, le modifiche alle regole anti-Covid sono ben poche. Permane infatti il vincolo del rispetto della distanza interpersonale di un metro. In concreto ciò vieta ancora alle persone di poter viaggiare insieme sulla stessa auto, ma occhio alle doverose eccezioni alla regola.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Riprendono i viaggi tra le regioni dal 3 giugno: ecco cosa sarà possibile fare e invece no

Viaggi in auto dal 3 giugno: più di 2 in macchina? Si ma solo a determinate condizioni

Viaggi in auto
In auto nella fase 2 del coronavirus (Foto di Gerd Altmann da Pixabay)

Prima eccezione: componenti dello stesso nucleo familiare. Per nucleo familiare, in questo caso, come specificato dal governo, si intende chi vive stabilmente nello stesso alloggio indipendentemente da vincoli matrimoniali o di parentela. Dunque coinquilini, fidanzati, conviventi, sono assolutamente inclusi. Non ci sono limitazioni per i componenti dello stesso nucleo familiare che dunque possono salire in macchina liberamente senza dover rispettare il vincolo di distanziamento sociale. Unico limite, ma in questo caso il Covid c’entra ben poco, è quello legato al numero di passeggeri per cui è omologata l’auto.

La seconda eccezione è legata invece alle automobili di elevate dimensioni o con un abitacolo spazioso. E’ infatti possibile salire in auto in 3 con amici o con soggetti esterni al nucleo familiare se, ad esempio, l’abitacolo dell’auto permette di mantenere il distanziamento di almeno un metro dagli altri soggetti. Ciò può avvenire in auto molto spaziose o, ad esempio, in automobili che hanno tre file di sedili.

Dunque, in concreto, cambia ben poco per i viaggi in auto a partire dal prossimo 3 giugno. Nelle prossime settimane però, queste regole, potrebbero subire delle importanti variazioni.

POTRESTI LEGGERE ANCHE >>> Svolta epocale per i viaggi in aereo: stop al bagaglio a mano a bordo