Pedro Inter, il calciatore apre all’ipotesi. Ma c’è anche la Juventus
Pedro Inter, il calciatore apre all’ipotesi. Ma c’è anche la Juventus

Pedro Inter, il calciatore apre all’ipotesi. Ma c’è anche la Juventus

Pedro Inter, l’attaccante spagnolo del Chelsea potrebbe essere il naturale sostituto di Alexis Sanchez. Ma resta da battere la concorrenza della Juventus

Continuano a susseguirsi i nomi per l’attacco dell’Inter in vista del prossimo calciomercato. Con ogni probabilità i nerazzurri perderanno Lautaro Martinez, da tempo nel mirino del Barcellona per esplicita richiesta di Lionel Messi, e sono dunque alla ricerca di un sostituto. Sfumato il bomber del Lipsia Timo Werner, destinato al Chelsea, proprio dai Blues potrebbe arrivare l’alternativa per l’Inter. Si tratta di Pedro Rodriguez, attaccante 32enne in scadenza di contratto. Dopo cinque buone stagioni in Premier con la maglia del Chelsea, lo spagnolo vorrebbe concludere la sua carriera in Italia, e potrebbe essere il sostituto di Sanchez in nerazzurro. Il cileno infatti percepisce 12 mln all’anno, e a meno di grosse novità a fine stagione farà ritorno al Manchester United. Il tecnico della Beneamata Antonio Conte inoltre conosce molto bene Pedro, avendolo già allenato nei suoi due anni al Chelsea.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE – Due membri dei The Show denunciati per uno scherzo: cosa hanno fatto

Pedro Inter, c’è da battere la concorrenza della Juventus

pedro rodriguez
Pedro Rodriguez, obiettivo di mercato di Inter e Juventus (Getty Images)

Sull’attaccante del Chelsea però non c’è solo l’Inter. Anche la Juventus è infatti alla ricerca di nomi nuovi a prezzi vantaggiosi per l’attacco, dato che con ogni probabilità Higuain e Douglas Costa andranno via a fine stagione. Come Conte, anche l’allenatore bianconero Maurizio Sarri infatti ha allenato Pedro la scorsa stagione al Chelsea, e l’ingaggio intorno ai 4-5 milioni di euro farebbe al caso del club campione d’Italia, il quale vuole ridurre il monte ingaggi. Per adesso non c’è nulla di concreto, solo dei sondaggi da parte dei due club italiani, per capire i margini della trattativa.