“Hey Google, mostrami un dinosauro a grandezza naturale in giardino”
“Hey Google, mostrami un dinosauro a grandezza naturale in giardino”

“Hey Google, mostrami un dinosauro a grandezza naturale in giardino”

Con la realtà aumentata di Google è ora possibile visualizzare anche dinosauri in 3D.

Una delle funzioni più note sulla ricerca tramite Google è quella che permette di collocare oggetti 3D in contesti reali. Lo sviluppo della cosiddetta realtà aumentata è uno dei fronti su cui il colosso fondato da Larry Page‎ e ‎Sergey Brin ha maggiormente concentrato gli sforzi in anni recenti. È d’altronde una tecnologia largamente favorita dalla diffusione degli smartphone e degli altri dispositivi dotati di fotocamere sempre più evolute.

Google ha da poco aggiunto dieci diverse specie di dinosauri all’insieme di “oggetti” collocabili nello spazio tramite realtà aumentata. Il nuovo ampliamento del catalogo permette quindi di visualizzare queste creature estinte e avere una percezione più chiara delle loro effettive dimensioni. Posti per la prima volta in contesti a noi familiari, fuori da qualsiasi museo, i dinosauri appaiono ancora più impressionanti e imponenti.

Già a partire dall’anno scorso Google aveva reso possibile visualizzare animali in 3D tramite la fotocamera sui dispositivi. Vedere una tigre o un coccodrillo in salotto attraverso lo smartphone era diventato non solo una possibilità ma un passatempo istruttivo. Per mostrare i dinosauri in 3D Google ha utilizzato dei modelli precedentemente sviluppati per il videogioco “Jurassic World Alive”.

FORSE POTREBBE INTERESSARTI >>> Google Lens, la app di analisi visiva: cos’è e come funziona

Google, come vedere i dinosauri usando lo smartphone

Google
(Getty Images)

Tramite la app di Google Search, preinstallata su tutti gli smartphone Android, occorre eseguire la ricerca di un dinosauro specifico, per esempio il tirannosauro. A quel punto, nella scheda del dinosauro, comparirà il bottone “Visualizza in 3D”. Il sistema attiverà in automatico la fotocamera e, dopo la registrazione delle misure dell’ambiente, il dinosauro comparirà nello spazio inquadrato.

I dieci dinosauri che è possibile visualizzare tramite realtà aumentata sono tirannosauro rex, velociraptor, triceratopo, parasaurolofo, brachiosauro, stegosauro, dilofosauro, anchilosauro, spinosauro e pteranodonte. Nel caso di dinosauri che per le loro dimensioni fuoriuscirebbero dallo spazio inquadrato il sistema opera in automatico un ridimensionamento dell’immagine.