Daniele Adani scomparso dagli studi Sky: la motivazione
Daniele Adani scomparso dagli studi Sky: la motivazione

Daniele Adani scomparso dagli studi Sky: la motivazione

Daniele Adani non è più presenza fissa negli studi di Sky Sport. Perché? E’ Dagospia a rivelare il vero motivo dell’allontanamento dell’ex calciatore

Daniele Adani, dal ritorno in campo dopo il Covid non si vede più negli studi di Sky Sport. La situazione non è stata particolarmente gradita dagli utenti che vedono nell’ex difensore dell’Inter una persona preparata e competente. Come se non bastasse, molti si sono chiesti il vero motivo. Già, perché? Certo, c’è da dire che Adani continua nei suoi commenti tecnici nelle telecronache e, giocando ogni giorno, tempo per andare negli studi di Milano non ce n’è considerate le trasferte.

I più maligni hanno però pensato che l’allontanamento vi sia stato per le sue dichiarazioni spesso di critica nei confronti della Juventus, come quando appena un anno fa litigò con Max Allegri. Dagospia, però, svela un’altra verità. Secondo il sito fondato da Roberto D’Agostino, ai vertici Sky non sarebbe piaciuto il video musicale “Una vita da bomber” girato con Bobo Vieri e Nicola Ventola.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Adani sparisce dagli studi Sky, Pistocchi lancia l’hashtag #SaveAdani

Daniele Adani scomparso dagli studi Sky: si guardi intorno il monito di Dagospia

Daniele ADani scomparso dagli studi Sky Sport
Sky Sport (Getty Images)

Daniele Adani allontanato dagli studi di Sky per colpa di un video? Sembrerebbe proprio così, anche se poi Dagospia spiega come sia troppo ingombrante l’ex calciatore prima di lanciarsi in una sorta di allarme. Secondo il sito, infatti, Adani debba iniziare a “guardarsi intorno“, oppure “inventarsi una divisa su misura”, forse più consona per i vertici dell’emittente satellitare.

L’allarme attorno alla figura di Daniele Adani l’aveva dato Maurizio Pistocchi, giornalista che in tema di “oscuramenti” ne sa qualcosa. E’ infatti sparito totalmente dagli schermi di Sportmediaset, limitandosi solo al servizio di redazione oppure a qualche servizio. La sua voce è attraverso Twitter. Paga, lui, qualche dichiarazioni evidentemente non gradita ai vertici del Biscione.