Giuseppe Rizza è morto a soli 33 anni: lutto nel mondo del calcio
Giuseppe Rizza è morto a soli 33 anni: lutto nel mondo del calcio

Giuseppe Rizza è morto a soli 33 anni: lutto nel mondo del calcio

Giuseppe Rizza – ex calciatore con un passato nella Primavera della Juventus insieme a Marchisio, Criscito e Giovinco – è morto. Il 5 giugno scorso era stato colpito da un’emorragia cerebrale.

Il mondo del calcio piange la scomparsa di Giuseppe Rizza. Tra i primi a darne l’annuncio con un messaggio social è stato Giorgio Chiellini che lo aveva conosciuto quando Rizza giocava nella squadra “Primavera” della Juventus insieme a Marchisio, Criscito e Giovinco.

Il calciatore siciliano lo scorso 5 giugno era stato colpito improvvisamente da un’emorragia cerebrale ed era stato immediatamente trasportato all’ospedale Cannizzaro di Catania nel reparto di terapia intensiva. Numerosi erano stati i messaggi di incoraggiamento e tutti erano stati felici di sapere del suo risveglio dal coma lo scorso 22 giugno. Nelle ultime settimane c’erano stati dei segnali positivi di miglioramento. Poi nella notte l’improvviso peggioramento e la notizia che nessuno voleva ascoltare.

FORSE TI INTERESSA >>> Piange il mondo dello sport: è morto Wes Unseld, stella dell’NBA

Giuseppe Rizza, il passato nella Juventus

Rizza nel corso della sua carriera da calciatore ha cambiato numerose maglie. Dopo avere iniziato la promettente carriera con la Primavera della Juventus, giocando insieme con calciatori poi arrivati anche in nazionale come Marchisio, Criscito e Giovinco è passato da Juve Stabia e Livorno. Nel Livorno collezionò soltanto 7 presenze, passando in presito tra il 2008 e il 2012 all’Arezzo, al Pergocrema, nuovamente alla Juve Stabia e al Pergocrema. Prima di finire la carrierà nella sua città natale, al Noto, aveva giocato anche con la maglia della Nocerina.

FORSE TI INTERESSA >>> Adani sparisce dagli studi Sky, Pistocchi lancia l’hashtag #SaveAdani