Terremoto a Kabul di magnitudo 4,5: si pensava fosse un’esplosione
Terremoto a Kabul di magnitudo 4,5: si pensava fosse un’esplosione

Terremoto a Kabul di magnitudo 4,5: si pensava fosse un’esplosione

Terremoto a Kabul, in Afghanistan di magnitudo 4,5. Una forte scossa ha fatto tremare la terra in Medio Oriente. Gli abitanti pensavano di trattasse di un’esplosione

Una scossa di terremoto ha colpito Kabul, la Capitale dell’Afghanistan. Scossa violenta, di magnitudo 4,5 e con soli 7,5 km di profondità avvertita distintamente da tutta la popolazione che in un primo momento pensava si trattasse di un’esplosione come ha riferito il giornale locale. E’ stato l’Usgs, Istituto geofisico statunitense a darne notizia. Al momento non vi sono notizie circa feriti o decessi, tantomeno di crolli di abitazioni.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Irpinia, ancora un terremoto: continua lo sciame sismico, i dettagli

Terremoto a Kabul: sciame sismica in corso nel Paese mediorientale

terremoto Kabul
Terremoto Kabul (Getty Images)

Non è la prima scossa di terremoto in Afghanistan, già colpito dalla guerra. Nel Paese mediorientale, infatti, si susseguono lievi scosse telluriche già da qualche giorno per u principio di attività sismica in una zona che da sempre è teatro anche di terremoti molto forti. Solo nell’ultima settimana quattro scosse di terremoto, che diventano 18 nell’ultimo mese se contiamo anche il Tagikistan, nazione confinante a Nord-Est rispetto all’Afghanistan.

Tutte scosse di terremoto con magnitudo non inferiore ai 4 gradi della scala Richter; oggi però c’è stata la scossa più forte e, soprattutto, con una profondità minima, davvero vicina alla crosta.