Pagelle Milan-Juventus, rimonta rossonera: Higuain è una furia!
Pagelle Milan-Juventus, rimonta rossonera: Higuain è una furia!

Pagelle Milan-Juventus, rimonta rossonera: Higuain è una furia!

Le pagelle di Milan-Juventus, anticipo serale della 31a giornata di Serie A: la cronaca e i voti della gara di San Siro tra rossoneri e bianconeri

Rimontona Milan: 4-2 alla Juventus dopo essere stati sotto 2-0. Il primo tempo di Milan-Juventus scorre via in maniera lenta e senza grandi sussulti. Al 10′ si fa vedere la Juventus con una punizione di Bernardeschi: Bonucci manca l’impatto vincente. Attesa per i due bomber, Ibrahimovic e Higuain: l’argentino, al contrario, è fuori dal gioco juventino e non si vede quasi mai; lo svedese, al contrario, è il perno del gioco della squadra di Pioli. Ibra riesce ad andare anche in gol allo scadere della prima frazione di gioco ma l’arbitro annulla per fuorigioco.

La ripresa parte con il botto. Rabiot recupera palla nella sua metà campo e si invola verso l’area avversaria: dal limite dell’area fa partire un bolide che va a finire all’incrocio. 0-1 Juventus. Il Milan accusa il colpo e dopo sei minuti arriva il raddoppio: pasticcio RomagnoliKjaer e Ronaldo non può sbagliare. Al 60′ l’episodio che riapre la partita: tocco di Rebic in area bianconera, l’arbitro ammonisce l’attaccante ma è richiamato al Var.

Dopo la review, il fischietto assegna il rigore ai rossoneri (petto di Rebic e braccio di Bonucci) e Ibrahimovic non sbaglia. Ora è la Juventus in difficoltà e dopo pochi minuti arriva il 2-2 firmato da Kessie. La partita è cambiata e la dimostrazione arriva al 67′: contropiede Milan e Leao firma l’incredibile vantaggio. Le sostituzioni non cambiano l’inerzia del match anzi arriva il poker rossonero firmato da Rebic che approfitta di uno svarione di Alex Sandro. Vince il Milan, la Juventus fallisce il colpo del ko per la lotta scudetto.

LEGGI ANCHE >>> Lecce-Lazio 2-1, morso alla Suarez per Patric. Pagelle e tabellino

Le pagelle e il tabellino di Milan-Juventus

Ronaldo
Ronaldo (Getty Images)

Milan (4-2-3-1): G.Donnarumma 6.5; Conti 6, Kjaer 5.5, Romagnoli 5, Theo Hernandez 6; Kessie 6.5, Bennacer 6; Saelemaekers 5.5 (dal 60′ Leao 7), Paqueta 5 (dal 46′ Calhanoglu 6.5), Rebic 7; Ibrahimovic 6.5 (dal 67′ Bonaventura 6). A disposizione: Begovic, A.Donnarumma, Calabria, Gabbia, Laxalt, Biglia, Krunic, Colombo, Maldini. Allenatore: Stefano Pioli 7

Juventus (4-3-3): Szczesny 6; Cuadrado 6 (dal 77′ Alex Sandro 4.5), Rugani 5.5, Bonucci 5, Danilo 5.5; Bentancur 6 (dal 93′ Muratore sv), Pjanic 6 (dal 69′ Ramsey 6), Rabiot 7 (dal 69′ Matuidi 6); Bernardeschi 5.5, Higuain 5 (dal 69′ Douglas Costa 6), Cristiano Ronaldo 6.5. A disposizione: Buffon, Pinsoglio, Chiellini, Coccolo, Alex Sandro, Wesley, Olivieri. Allenatore: Maurizio Sarri 5

Arbitro: Guida 6

Marcatori: 47′ Rabiot (J); 53′ Cristiano Ronaldo (J); 62′ rig. Ibrahimovic (M); 67′ Kessie (M); 68′ Leao (M); 80′ Rebic (M)

Ammoniti: Paqueta (M), Bennacer (M), Rebic (M), Bonucci, Conti (M)

Milan-Juventus, Higuain bocciato e furioso

higuain
Higuain (Getty Images)

Milan-Juventus è stata anche la gara del ritorno di Higuain da titolare. L’argentino ha reso sicuramente al di sotto delle aspettative, facendo pesare l’assenza di Dybala. Il ‘Pipita’, beccato sui social dai tifosi, al momento della sostituzione decisa da Sarri ha mostrato tutta la sua insofferenza. Avvicinandosi alla panchina ha gettato via una bottiglietta di acqua: gesto di frustrazione per chi era chiamato a riconquistarsi la stima della Juventus dopo un momento particolare.