Incidente mortale a Giarre: muore un ragazzo 21enne

Incidente mortale a Giarre: muore un ragazzo 21enne. Fatale lo scontro tra il suo scooter ed un pulmino. I dettagli

Incidente mortale a Giarre, in Sicilia. Vittima un ragazzo 21enne che è morto sul colpo. Salvo Cosentino, la vittima, di Riposto, in sella al suo scooter è stato travolto da un pulmino all’incrocio tra via Crispi e Corso Sicilia. L’urto ha fatto sbalzare il ragazzo; questi, con una carambola davvero sfortunata, ha prima sbattuto contro una vettura in sosta sulla strada per poi finire contro una fontanella in pietra lavica, sbattendo la testa. Il motorino, invece, spinto dal pulmino, è finito sotto un camion e si è distrutto quasi completamente.

Sul posto sono accorsi subito i sanitari del 118 ma la situazione era disperata. L’elisoccorso, allertato immediatamente, è atterrato dopo pochi minuti allo stadio di atletica leggera poco distante, il ragazzo è stato soccorso con tempestività ma inutilmente.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE >>> Tremendo incidente sull’A1 a Capua: tra i feriti anche una bambina

Incidente mortale a Giarre: sequestrati i mezzi coinvolti

Incidente mortale a Giarre: muore un ragazzo
Carabinieri al lavoro (immagine di repertorio)

L’elisoccorso è stato di fatto inutile perché nonostante i ripetuti tentativi di rianimazione, il giovane ragazzo è deceduto poco dopo, con il velivolo ritornato all’ospedale vuoto.

Oltre ai sanitari, sul posto anche i Carabinieri e la polizia locale. Sono stati effettuati i rilievi per poi sequestrare tutti i mezzi coinvolti. Le indagini sono già partite ed è necessario ricostruire la dinamica dell’incidente, anche per stabilire le eventuali responsabilità. Possibile venga disposta l’autopsia sul cadavere del ragazzo, così come l’autista del pulmino sarà sottoposto alle analisi del caso, per evidenziare la presenza di sostanze stupefacenti o alcol nel sangue. L’accusa è infatti di omicidio stradale; analisi approfondite anche sul cellulare dell’autista per analizzare l’eventuale utilizzo del dispositivo al momento dell’incidente.

FORSE TI INTERESSA ANCHE >>>  Fi-Pi-Li, incidente mortale a Pontedera