Stazione Reggio Emilia, disagi a causa di una perdita di gas: i treni coinvolti

Alla stazione di Reggio Emilia Alta Velocità a causa di una perdita di gas ci sono stati problemi per alcuni treni Frecciarossa. Causati ritardi fino a 35 minuti

Momenti di disagio alla stazione di Reggio Emilia a causa di una fuga di gas. La stazione Alta Velocità Mediopadana di Reggio Emilia infatti è rimasta chiusa al traffico ferroviario per tre quarti d’ora. Il motivo scatenante il disagio è stata una piccola fuga di gas che ha provocato un gasdotto di media pressione interrato in un campo adiacente ai binari. Immediato l’arrivo dei Vigili del Fuoco, che hanno prontamente iniziato le manovre di bonifica sui binari. Iniziati alle 17:30, i lavori sono poi terminati intorno alle 18:15. Ovviamente i disagi hanno incluso anche i treni già in viaggio, che non potevano transitare nella zona e hanno dovuto obbligatoriamente rallentare, ritardando la fine della corsa anche di 35 minuti.

POTREBBE INTERESSARTI ANCHE – Incidente di Vittoria: Filippo muore dopo un giorno di agonia

Stazione Reggio Emilia, quali treni hanno subito ritardi

Trenitalia
Un treno ad alta velocità Frecciarossa di Trenitalia (Getty Images)

Attraverso una nota diramata sul sito ufficiale di Trenitalia, solo un treno è stato direttamente coinvolto, ovvero il Frecciarossa numero 9644 Roma Termini-Milano Centrale. Hanno invece subito un cambio di direzione i treni: FR9546 Napoli Centrale -Milano Centrale; il treno FR 9325 Torino Porta Nuova-Napoli Centrale; il treno FR 9555/9557 Milano Centrale-Salerno e il treno FR 9811 Milano Centrale-Pescara. Questi ultimi, sono stati dirottati su linea convenzionale invece che ad Alta Velocità, ed hanno fermato a Reggio Emilia. Per ricevere i rimborsi relativi al ritardo della corsa, Trenitalia invita a controllare le modalità di rimborso sul sito della compagnia.